Vai al contenuto

Wimbledon, Paolini vendica Sinner e vola in semifinale

Pubblicato: 09/07/2024 20:09

Neanche il tempo di incassare la delusione per l’eliminazione di Sinner, costretto a fare i conti con la bravura di Medvedev e con problemi fisici che lo hanno costretto allo stop momentaneo, ed ecco che a Wimbledon i tifosi azzurri hanno ritrovato il sorriso. Merito di una Jasmine Paolini monumentale, capace di imporsi ai quarti di finale sull’americana Emma Navarro e volare in semifinale. Un traguardo storico, ottenuto al termine di una partita perfetta. E pensare che proprio la Navarro era la bestia nera dell’italiana, che in tre precedenti era stata sempre sconfitta.
Leggi anche: Lutto nel calcio: l’ex Reggiana Stefano Guerra morto a 62 anni, fatale la puntura di un’ape

Stavolta, invece, l’inerzia della gara è stata fin da subito dalla parte dell’italiana, che ha chiuso il primo game con una volée in rovescio e ha poi rimontato l’americana, che aveva tentato di prendere il largo. Un grande scambio prima e un break poi hanno portato Paolini sul 4-2 dopo venti minuti, l’azzurra ha poi tenuto al servizio e ha chiuso il primo set 6-2.

Paolini ha iniziato alla grande anche il secondo set, portandosi subito in vantaggio e annullando un break di Navarro. Due palle break, una fallita e l’altra sfruttata, hanno portato avanti l’azzurra sul 3-1, un doppio fallo è stato il segnale la resa dell’americana, che forse non si aspettava una simile furia dall’altra parte del campo e non ha mai trovato le misure. 6-1 al secondo set e storica semifinale a Wimbledon: il sogno può continuare, Paolini ora fa davvero paura.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 10/07/2024 13:22