Vai al contenuto

Jaan Roose è il primo uomo ad attraversare lo Stretto di Messina a piedi, ma il record va in fumo

Pubblicato: 10/07/2024 12:33

Jaan Roose, noto avventuriero estone nel mondo degli sport estremi, ha conquistato un nuovo traguardo epico nella sua carriera già costellata di imprese mozzafiato. Dall’Estonia ai deserti del Kazakistan, dalle foreste del Kenya ai grattacieli di Sarajevo, Roose ha portato la sua slackline in ogni angolo del globo, ma un’impresa mancava ancora: unire un’isola alla terraferma. La sua ultima impresa, la Red Bull Messina Crossing, lo ha visto diventare il primo uomo a attraversare a piedi lo Stretto di Messina. Dopo giorni di preparazione e attesa tra Santa Trada e Torre Faro, Jaan Roose ha preso il via. In bilico a 230 metri sul Mediterraneo per 2 ore, 56 minuti e 32 secondi, ha sfidato il cielo e il mare con una sicurezza sorprendente.
Leggi anche: George d’Inghilterra, scatta il divieto reale: dal prossimo anno non potrà viaggiare con la famiglia

Le scarpe speciali di Roose

Il segreto del suo successo? Oltre alla sua abilità eccezionale, Roose ha adottato per la prima volta delle scarpe speciali per garantirgli una migliore aderenza sulla fune, considerando l’umidità elevata e il caldo torrido del Sud Italia, con temperature che sfioravano i 32 gradi. Con calma e cautela, ha trovato il ritmo giusto, regalando momenti di puro suspense ai suoi sostenitori.

La concentrazione e l’equilibrio acquisiti negli anni di pratica sono stati fondamentali. Roose, che ha già cancellato il precedente record mondiale con una slackline lunga 2,7 chilometri tra le cime del Mont Dorè in Francia, ha dimostrato ancora una volta la sua supremazia superando tutte le difficoltà, inclusi venti fino a quattro nodi che avrebbero potuto destabilizzarlo.

L’imprevisto

Nonostante un breve inconveniente con la sua attrezzatura vicino alla fine del percorso, Roose ha completato la sua traversata senza alcun contrattempo maggiore, raggiungendo un nuovo apice negli annali degli sport estremi. “Sono supercontento, sono jantastic!” ha esclamato Roose dopo l’evento, evidenziando la sua soddisfazione per aver segnato la storia come il primo uomo a camminare sullo Stretto di Messina.

L’unica delusione? La caduta vicino alla fine ha impedito a Roose di convalidare ufficialmente il record mondiale, nonostante abbia superato di gran lunga il primato precedente. Tuttavia, con il suo spirito incrollabile e la sua determinazione, è solo questione di tempo prima che conquisti nuovamente la vetta.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 10/07/2024 15:13