Vai al contenuto

Morgan denunciato: stalking e revenge porn contro la ex e il nuovo compagno Calcutta. Scoppia il caos

Pubblicato: 10/07/2024 17:28

È una storia di stalking, violenza psicologica e revenge porn quella emersa nelle ultime ore. È una storia che purtroppo si ripete troppe volte, e spesso non ha un lieto fine e si conclude nel peggiore dei modi. Questa volta, la sfortunata vittima di questa vicenda è una persona famosa ed altrettanto lo è l’uomo sotto accusa: si tratta infatti del cantante Morgan e della sua ex fidanzata, Angelica Schiatti, attuale compagna di Calcutta. Contro morgan c’è una vicenda processuale lenta e claudicante, accuse gravissime e un terremoto che in queste ore sta investendo l’industria musicale italiana.

È Selvaggia Lucarelli che racconta oggi sul Fatto Quotidiano la storia del processo per stalking e diffamazione che vede imputato Marco Castoldi, alias Morgan. A denunciarlo è stata Angelica Schiatti, cantautrice indie pop nata a Monza nel 1989. L’udienza preliminare, celebrata il 10 ottobre 2023, ha segnato l’inizio di un processo che, però, è rimasto praticamente fermo. La prossima udienza è fissata per il 13 settembre 2024, con l’obiettivo di tentare la conciliazione tra le parti.

La relazione, poi il revenge porn e le minacce

Angelica e Morgan si sono conosciuti nel 2014, iniziando una breve relazione. Dopo essersi incontrati nuovamente nel 2019, hanno ripreso il rapporto che Angelica ha chiuso dopo tre mesi. Nel 2020, la cantautrice lo denuncia e ottiene l’attivazione del codice rosso. Morgan subisce una perquisizione ma continua a inviarle messaggi minacciosi, promettendo di pubblicare video intimi che lei gli aveva inviato in passato. In una chat di gruppo chiamata “InArteMorgan“, scrive: “E adesso per la gioia di tutti i segaioli del mondo vi sparo una tripletta di video porno di A. che vi mettono a posto per qualche anno”.

Le Minacce e l’Intimidazione

Morgan non si limita ai messaggi pubblici. Contatta anche la madre di Angelica, accusandola di manipolare la figlia, e conclude: “Se mi incazzo esplode il vulcano e Angelica si scava la bara”. Inoltre, contatta alcune amiche di Angelica, insinuando che lei tradisca il fidanzato con lui e altri uomini. Nel 2021, Morgan assolda due ragazzi siciliani per pedinare Angelica e il suo nuovo compagno, il cantante Calcutta (Edoardo D’Erme). I due investigatori trovano la casa della coppia a Milano e inviano una foto dell’abitazione ai due.

Morgan contatta Calcutta via Telegram con messaggi volgari e minacciosi: “Ehi piccola merdina secca. Quando il tuo piccolo caz*o non verrà più succhiato dalla mia donna te lo metterà in culo quello di un negro gigante”. Nonostante queste minacce, i giudici non emettono divieti di avvicinamento.

Le stories di Calcutta su Instagram

Angelica Schiatti: “Sola e abbandonata dalle istituzioni”

Angelica Schiatti si sente abbandonata dalle istituzioni. “Mi sono sentita e mi sento molto sola e abbandonata dalle istituzioni”, confida. Nonostante il supporto dei fan e degli utenti sui social, si sente lasciata sola dallo Stato. “Sono stata in silenzio quattro anni e continuerò a restarci (tanto sono i fatti che parlano per me), sperando che la giustizia possa fare il suo corso in tempi umani”, prosegue. La sua speranza è che altre donne trovino il coraggio di denunciare situazioni simili senza sentirsi abbandonate.

Il Sostegno di Calcutta

Calcutta, attuale fidanzato di Angelica, interviene pubblicamente: “Odio parlare della mia vita privata, ma adesso mi tocca. Oggi sono usciti diversi articoli che parlano di quello che ha dovuto subire la mia ragazza in questi 4 anni”. Con grande trasparenza, conferma che i fatti riportati sono solo una piccola parte delle sofferenze vissute. Attacca poi la Warner Music Italia per aver offerto un contratto a Morgan nonostante fosse a conoscenza dei fatti. “Le canzoni che scrivo non saranno più disponibili per gli interpreti del loro roster, e tutti i suoi dipendenti non sono più i benvenuti ai miei concerti. Chi si comporta così, restando in silenzio, ai miei occhi è complice”, conclude.

In Attesa di Giustizia

La vicenda di Angelica Schiatti e Morgan resta una testimonianza di come le istituzioni debbano fare di più per proteggere le vittime di stalking e diffamazione. Con la prossima udienza fissata per il 13 settembre 2024, si spera che il caso possa finalmente procedere e portare giustizia alla cantautrice. La storia di Angelica e il sostegno di Calcutta mettono in luce la necessità di un sistema legale più efficace nel proteggere chi denuncia abusi e minacce. La Warner, intanto, si è dissociata da Morgan. lucarelli, su Twitter, spiega: “L’aspetto più grave della vicenda è che nonostante a un certo punto Morgan abbia perfino affittato una casa a pochi metri da quella di Angelica Schiatti, nonostante sia stato attivato il codice rosso, nonostante i suoi deliri (messaggi minacciosi e offensivi) abbiano colpito anche Calcutta e la madre di Angelica, nonostante abbia continuato la persecuzione anche dopo la denuncia, nessuno ha mai disposto neppure un divieto di avvicinamento”. Anche la Rai ha preso le distanze da Morgan: “In riferimento alle polemiche sulla vicenda giudiziaria che coinvolge Morgan, Rai precisa che al momento non ha in essere alcun contratto con l’artista. Era stato annunciato un progetto che non è stato perfezionato. Anche in considerazione di questo, non era prevista la sua presenza alla presentazione dei Palinsesti il prossimo 19 luglio a Napoli”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 10/07/2024 23:23