Vai al contenuto

È morta Shelley Duvall, indimenticabile Wendy in Shining

Pubblicato: 11/07/2024 17:28

È morta Shelley Duvall, l’attrice indimenticabile nel ruolo di Wendy, la moglie di Jack Torrance (Jack Nicholson) in Shining. Aveva compiuto 75 anni il 7 luglio. Il film di Stanley Kubrick, tratto dal romanzo di Stephen King, diede la definitiva popolarità all’attrice che aveva già debuttato con Robert Altman, recitando in tutti i suoi film fino a quel momento.

Nata il 7 luglio 1949 a Houston, Texas, Shelley Duvall ha iniziato la sua carriera nel mondo del cinema grazie al suo incontro con Robert Altman, il regista che l’ha scoperta e l’ha voluta in numerosi suoi film, tra cui “Brewster McCloud”, “McCabe & Mrs. Miller”, “Thieves Like Us” e “Nashville”. La sua interpretazione di Wendy Torrance in “Shining” è rimasta una delle più iconiche nella storia del cinema, grazie alla sua capacità di trasmettere il terrore e la vulnerabilità del personaggio in un contesto di crescente follia.

L’attrice è morta nel sonno, da tempo soffriva di diabete. Dan Girloy, suo compagno dal 1989, ha annunciato così la scomparsa della moglie al THR: “La mia dolce, amata, meravigliosa compagna di vita e amica ci ha lasciato. Ha sofferto troppo, adesso è finalmente libera”.

Oltre alla sua carriera cinematografica, Shelley Duvall è stata anche una produttrice televisiva di successo. Negli anni ’80 ha creato e prodotto “Faerie Tale Theatre”, una serie di racconti classici per bambini interpretati da star di Hollywood, che ha avuto un enorme successo e ha consolidato ulteriormente la sua posizione nel mondo dello spettacolo. La sua carriera ha abbracciato decenni e generi diversi, dimostrando una versatilità che ha reso unica la sua presenza sullo schermo.

La scomparsa di Shelley Duvall lascia un vuoto nel mondo del cinema e della televisione, ma il suo contributo artistico continuerà a vivere attraverso le sue interpretazioni indimenticabili.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 11/07/2024 18:15