Asia Argento domani ospite di spicco di Domenica In

Il 2018 è stato un anno che difficilmente Asia Argento riuscirà a dimenticare. L’ultimo anno è stato particolarmente travagliato per l’attrice che ha visto  su di sé puntati i riflettori mediatici. Dal Me Too, movimento femminista contro le molestie e le violenze sulle donne, alla morte del compagno Bourdain: il suo profilo social può dirsi uno dei più cercati e visti a livello mondiale. E proprio quel profilo social da cui ha parlato e si è difesa più e più volte, ora sparisce nel nulla.

Addio Twitter, Asia Argento lascia i social

Da un anno Asia Argento combatte contro un nemico che ogni volta ha connotazione diversa.

Il suo 2018 aveva avuto inizio con la sofferta denuncia contro Harvey Weinstein, il produttore cinematografico finito al centro dello scandalo delle molestie. Di questa battaglia di matrice femminista in difesa della donna e contro le violenze di qualsiasi genere e natura, Asia Argento si è fatta volto nonché bocca. Un ruolo che l’a sovraesposta nel bene così come nel male. Poi, pochi mesi dopo, l’improvvisa morte del compagno Anthony Bourdain, morto suicida.

Una serie di sfortunati eventi che è poi proseguita con l’allontanamento di Asia dalla giuria di X-Factor per colpa di un altro scandalo che la riguardava in prima persona e che ha gettato ombra su di lei: l’accusa di aver molestato l’enfant prodige Jimmy Bennet.

Asia Argento e Anthony Bourdain

Asia Argento e il compagno morto suicida, Anthony Bourdain

Leggi tutti gli articoli su Asia Argento 

Una rete di haters che non la lascia vivere

Un anno difficile dicevamo, che non ha mai saputo raddrizzarsi davvero e il dolore, nella vita di Asia Argento, è diventato compagno abituale.

Dolore spesso e volentieri provocato anche dai commenti, dalle critiche continue, dagli insulti rivolti contro di lei dentro e fuori dai social, atteggiamenti nocivi che l’hanno spinta ad abbandonare le piattaforme: “In questo momento la sua sensibilità è troppo forte, non riesce a sopportare le troppe cattiverie gratuite che arrivano da parte di sconosciuti, protegge la sua serenità che serve per cose più importanti in questo momento, c’è una rete di haters che non la lascia vivere” si legge sulla fanpage officiale dell’attrice in contatto con lei.

E proprio lei, prima di chiudere il profilo Twitter da cui aveva parlato più e più volte: “Vi ringrazio per l’affetto dimostrato, ma le cattiverie continuano a essere tante e troppe, a tal punto da non farmi più vivere serenamente, da qui la decisione di chiudere il mio profilo Twitter“.