irina akhmatova

Un felice ritorno a casa per le vacanze di Natale si è trasformato nel peggiore degli incubi per Irina Akhmatova, residente a Oslo ma originaria di Tula. La donna, per Natale, aveva deciso di tornare a casa offrendo un passaggio con Bla bla Car, ma a prenotare tutti i posti disponibili sulla sua auto è stato un uomo che dopo essere salito sulla vettura l’ha brutalmente stuprata, uccisa ed ha fatto sparire il suo corpo. Una vicenda terribile e che getta un’ombra oscura sul celebre social network che da anni fa viaggiare insieme le persone.

Ingannata con profili falsi

Il carnefice di Irina si chiama Vitaly Chikirev: l’uomo nel tempo aveva creato diversi profili su Bla Bla Car al fine di compiere furti: questa volta, invece, ha deciso di fare ben di peggio prenotando con i profili falsi tutti i posti disponibili sull’auto della donna: dopo essere arrivato da lei, non è stato difficile per Vitaly aggredirla mentre si trovavano in auto, stuprarla e poi ucciderla e seppellirla. Dopo la violenza e l’omicidio l’uomo è andato via con l’auto della donna, con l’idea di rivenderla.

 La famiglia di Irina ovviamente ha denunciato la scomparsa quasi immediatamente e a quel punto l’uomo ha deciso di non vendere l’auto per non attirare sospetti, e di limitarsi a usare i soldi trovati nel portafogli della donna.

vitaly

Vitaly Chikirev

Ha confessato l’omicidio

in realtà, le indagini hanno individuato abbastanza velocemente il suo profilo, sia tramite Bla Bla Car sia perché l’uomo non aveva fatto il “delitto perfetto” che credeva di aver architettato. Vitaly Chikirev è stato quindi arrestato e successivamente, in fase d’interrogatorio, ha confessato sia le violenze che il delitto, spiegando anche agli inquirenti dove avrebbero potuto trovare il corpo.

Vitaly aveva dei precedenti per violenza sessuale ed è un ex militare. Irina Akhmatova lascia una bimba di 8 anni.

irina uccisa bla bla car

Irina Akhmatova