Bimba disabile maltrattata dalla prof, la madre: “Gli amici di mia figlia l’hanno protetta”

Silvia Nazzareni

Amo raccontare le vite degli altri, trovare una chiave di lettura alle storie e guardare le vicende con occhi sempre curiosi. Questo è il filo rosso che mi ha guidato a diventare giornalista e a dedicarmi alla cronaca giudiziaria. Non amo chi scrive fan con la S finale e chi ha le idee chiare su tutto. Stimo invece chi si mette in discussione e chi conserva la voglia di scoprire il mondo.