cimitero orbassano

Era solo un piccolo giocattolo, lasciato sulla tomba di una bambina nei giorni di Natale. Un regalo semplice, che la bimba non potrà mai toccare con le sue mani perché non c’è più, ma che la sua famiglia voleva comunque lasciare al cimitero per lei. Eppure, qualcuno ha pensato bene di non rispettare un desiderio semplice e anche un po’ addolorato: la piccola bacchetta magica posata sulla lapide di Iris Bussone è stata portata via, e a raccontare questa storia tristissima sui social, nella speranza che la storia dia da pensare e magari, faccia nascere il seme del rimpianto nell’autore di un furto tanto orrendo.

Il dolore di una madre

Come racconta la stessa Giulia, mamma di Iris, il piccolo giocattolo era stato appoggiato sulla lapide della piccola nella triste consapevolezza che l’oggetto potesse essere rubato, ma nel momento in cui è accaduto davvero è stato comunque un brutto colpo: “Era stato pagato una miseria, proprio perché si temeva una cosa del genere, non siamo sciocchi né ingenui”, scrive Giulia sul gruppo pubblico ORBASSANO senza censura. Poi, continua: “Ciò nonostante, vorrei dire che se rubare ai morti è un atto orrendo, rubare ai bambini morti fa pena”.

Infine, una considerazione dura ma comprensibile: “Mia figlia non ha vissuto manco un giorno intero su questa terra, ma è stata ed è molto più viva di tanti che camminano su questa terra. Non ho insulti, mi sento solo di dire che siete già morti dentro, pur avendo un cuore che batte”.

post bimba giocattolo

Furti molto frequenti

Sul suo profilo Facebook, Giulia ha ribadito il concetto: “Ok, mia figlia non ha più il suo gioco di Natale, ma di sicuro è molto più amata di qualcuno che è stato cresciuto da genitori che non gli hanno insegnato che dalle tombe non si ruba”.

Purtroppo, i furti al cimitero sono molto frequenti, anche e spesso dalle tombe dei più piccoli, ai quali spesso in occasione delle feste amici e familiari portano piccoli doni. A questo punto, la sola speranza è che chiunque abbia portato via ad Iris la sua bacchetta magica, si penta e la riporti lì dove era stata messa.