cuccarini

Ma i cantanti non dovevano limitarsi a cantare, come ha dichiarato Matteo Salvini per le opinioni espresse da Claudio Baglioni? Mi sa che per le ballerine valgono regole diverse, perché alle uscite di Lorella Cuccarini in ambito politico e sociale il ministro ha dedicato un applauso. Sarà perché, a differenza del povero direttore artistico di Sanremo, la Cuccarini ha opinioni molto più affini alle sue, come dichiara su Oggi. La conduttrice si è lanciata in un endorsement della politica sovranista, e non è l’unica, ma quello che ha detto sulle donne la fa diventare un’icona del conservatorismo anni Cinquanta.

Lorella Cuccarini, la ballerina preferita dai sovranisti

Dalle pagine della rivista di gossip, Lorella Cuccarini lancia il suo plauso al governo giallo-verde: “La differenza non è più tra destra e sinistra ma tra chi pensa agli elettori e chi alle élite e alla finanza“, dichiara la conduttrice.

baglioni cuccarini

Due tweet del ministro Salvini su Baglioni e Cuccarini

Per lei “Ha fatto più cose di sinistra questo governo di quelli precedenti“, poi l’immancabile appello da madre: “Io vorrei che i miei figli fossero liberi di scegliere se andare fuori o rimanere in un Paese che offra loro delle possibilità.

Invece qui non riesci a fare nulla, siamo in austerity, abbiamo un tasso di disoccupazione altissimo, 5 milioni di poveri. E mi dite che bloccare l’immigrazione è di destra? È sacrosanto“. La conduttrice forse confonde gli argomenti: l’immigrazione ha poco a che fare con le condizioni economiche dell’Italia, dato che gli stranieri residenti nel nostro Paese sono l’8,5% della popolazione totale. In Germania, che certo non ha un’economia stagnante, sono l’11,9%, il 15,2% in Austria e il 9,5% in Spagna, che pure secondo l’FMI sarà più ricca dell’Italia del 7% nei prossimi 5 anni.

Le donne non sono adatte a comandare, solo a sgambettare

La Cuccarini ha opinioni forti anche sulle donne e sul gender gap, la differenza salariale tra uomo e donna. Un problema del Paese, che lo pone all’82° posto nel mondo, con le italiane pagate sensibilmente meno dei colleghi con le stesse mansioni. La causa, secondo la showgirl, è che gli uomini sono più adatti delle donne ad avere certe posizioni: “Le donne la credibilità devono guadagnarla sul campo… Io sono un’azienda, decido quando e come lavorare.

Altrove e in politica, servono una determinazione e una ‘cattiveria’ che impongono anche di rinunciare ad alcune caratteristiche femminili. Dobbiamo accettare il fatto che uomini e donne sono diversi, seppur complementari. Se ci sono più uomini ai vertici è perché sono più predisposti“.

lorella cuccarini

Così la ballerina preferisce che le donne stiano ai fornelli, magari guardando i suoi programmi mentre preparano la cena a tutta la famiglia. Un incubo sessista che donne in tutto il mondo combattono quotidianamente. Per Lorella magari è pensabile che una giovane ragazza sogni di diventare madre, o showgirl dai costumi succinti, ma non dirigente d’azienda o leader politico.

Chissà cosa ne pensa la figlia Sara, 24 anni, laureata in management in Svizzera e ora lanciata nella sua carriera nel ramo immobiliare. Alla conduttrice noi rispondiamo solo una cosa: balla tranquilla, che al futuro ci sta già pensando qualcun altro.