Tragedia Amazon: neonato trovato morto in un centro di stoccaggio

Ancora ignoto l’autore del tragico gesto che ha portato, nella sera di mercoledì, al ritrovamento di un neonato deceduto in un centro Amazon. Sotto shock i dipendenti Amazon coinvolti nella tragedia.

Il devastante ritrovamento

Intorno alle 8:30, la terribile scoperta. Il luogo del ritrovamento sarebbe stato uno dei bagni delle donne all’interno della struttura Amazon. Il corpo del bambino è stato infatti avvolto in una busta di plastica per poi essere gettato in un cestino. Al momento non sono emersi ulteriori dettagli sul momento della scoperta.  Non sono, inoltre, chiare le circostanze che avrebbero portato al terribile gesto.

Secondo le prime ricostruzioni il responsabile potrebbe essere di un dipendente del centro Amazon. Ignote anche le cause che avrebbero portato alla morte del neonato. Il bambino, secondo quanto riportato, avrebbe avuto solo poche ore di vita.

Tragedia Amazon: neonato trovato morto in un centro di stoccaggio

Abc 15

Troppo tardi per i soccorritori

Non appena il corpicino è stato scoperto, i dipendenti della struttura hanno provveduto a chiamare sul posto le forze dell’ordine e l’ambulanza. Purtroppo, giunti sul posto, i soccorritori non hanno potuto fare nulla. Il bambino si trovava già in condizioni disperate, rendendo impossibile ogni tentativo di rianimazione.

Il tragico epilogo è stato successivamente confermato dalle autorità, le quali hanno dichiarato che il bambino non ce l’ha fatta. Come mostrano le immagini dei media americani, la polizia ha isolato l’edificio per permettere le ricerche. Il centro, situato a Phoenix, nel sud degli Stati Uniti, verrà battuto palmo a palmo in cerca di ogni indizio che possa aiutare a ricostruire le dinamiche del tragico gesto.

Amazon fornisce il suo supporto alle indagini

A collaborare con le indagini anche Amazon. “Stiamo lavorando con le autorità locali per supportare le indagini.

Si tratta di un evento tragico e terribilmente triste”, ha commentato un portavoce della nota società di e-commerce. “La sicurezza e il benessere del nostro team è una delle nostre priorità” , avrebbe aggiunto, anche se in passato non sono mancate polemiche nel rapporto tra Amazon e i suoi dipendenti.

Le emittenti locali hanno seguito la vicenda fin dai primi momenti

Foto immagini in evidenza: abc15