mamma uccide la figlia e poi tenta il suicidio

Federica Ziliotto ha ucciso sua figlia, una bambina nata appena una settimana fa, scaraventandola per terra e ha poi tentato il suicidio. Dietro il suo drammatico gesto potrebbe esserci la depressione post-partum. La comunità di Bolzano Vicentino (VI) dove viveva con il marito Riccardo Stocco è sconvolta da quanto accaduto a questa famiglia. Lei, 42enne, molto attiva in parrocchia, si definiva felicissima dell’arrivo della sua bimba. Anche sui social media, in particolare su Pinterest, la donna aveva pubblicato riflessioni e foto sulla maternità e su come prendersi cura del bambino.

L’infanticidio

Federica Ziliotto era finalmente diventata mamma. La 42enne molto attiva nella sua parrocchia aveva definito la sua bimba, Alice, “un dono di Dio“. Purtroppo, c’era però in lei qualcosa che non andava. Non si sa se forse l’aborto avuto qualche anno fa l’avesse segnata ferendola irrimediabilmente, o se la causa del suo gesto drammatico sia stato causato da una forte depressione post-partum.

Federica Ziliotto mamma da una settimana ha ucciso la figlia e ha tentato il suicidio

Federica Ziliotto. Foto: Corriere della sera, Parisotto

Non si conoscono le cause del suo gesto, cosa abbia fatto davvero scattare questa donna spingendola a lanciare per terra la sua neonata di appena una settimana, uccidendola, e poi a tentare il suicidio.

L’ipotesi più attendibile sulle cause del gesto estremo di questa donna, che non aveva mai dato segni di squilibrio ed era un’impiegata e una moglie normalissima, sembrerebbe essere proprio quella della depressione post-partum. Sicuramente, Federica Ziliotto e suo marito, Riccardo Stocco, ora dovranno fare i conti con la morte della piccola Alice. Federica adesso è in cura presso il reparto di psichiatria dell’ospedale San Bortolo di Vicenza. Era uscita dall’ospedale insieme alla sua bambina solo pochi giorni fa, sabato 19 gennaio.

La comunità di Bolzano Vicentino sotto shock

Il Corriere della sera riporta quanto dichiarato dal marito di Federica, Riccardo Stocco, quando è stato sentito dai carabinieri: “Non c’è stata nessuna avvisaglia, niente di anomalo che potesse far pensare ad un malessere di Federica, niente“. Per lui, il dramma è stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno. A dare l’allarme era stato proprio il marito di Federica che ha sentito il colpo a terra e poi la moglie urlare. Non si sa ancora quale sarà il destino di questa mamma, al momento gli inquirenti stanno indagando per omicidio volontario.

Una mamma ha ucciso la figlia e tentato il suicidio: forse era affetta dalla depressione post partum

L’ospedale San Bortolo di Vicenza. Foto: Google Street View

A Bolzano Vicentino regna lo sconforto dopo quanto accaduto. Il parroco don Alessio Graziani ha raccontato al Corriere della sera di aver incontrato Federica poco tempo prima che partorisse: “Federica e suo marito venivano quasi tutte le settimane a messa, di solito il sabato sera. Finita la funzione, alcune settimane fa mi sono fermato a scambiare qualche parola con lei.

Mi ha raccontato che era davvero molto felice per quella bimba che sarebbe venuta al mondo, che la considerava un dono di Dio“.

Il sindaco di Bolzano Vicentino ha così commentato l’accaduto: “Una coppia riservata ma, da quello che mi dicono, molto unita. È una grande tragedia“.