Lucrezia Lante della Rovere su Marina Ripa di Meana:

Lucrezia Lante della Rovere ha raccontato nello studio di Verissimo un po’ di aneddoti su sua madre Marina Ripa di Meana, morta più di un anno fa, il 4 gennaio del 2018. Una donna travolgente che ha segnato profondamente la vita della figlia.

Lucrezia e la richiesta di sua madre

Anche Lucrezia Lante della Rovere ha dovuto fare i conti con le richieste inflessibili di una madre. Nel suo caso Marina Ripa di Meana voleva che la figlia e il suo compagno Giovanni Malagò si promettessero amore: “Mamma voleva che io e Giovanni facessimo delle promesse di matrimonio e così un giorno dissi a Giovanni: ‘Vieni a casa che mia mamma ci tiene e facciamo questa cosa’“.

Sua madre anche quella volta la sorprese: “Allora mi fece un tranello e chiamò come testimone il presidente del Consiglio di allora Bettino Craxi“. Una sorpresa insolita: “Io non me l’aspettavo assolutamente, mi sono bloccata e ho iniziato a guardare male mia madre, come a dirle: ma secondo te posso fare delle promesse davanti a quest’uomo che neanche conosco?”. Da quella unione con il presidente del Coni, alla fine ha avuto le sue due gemelle, Vittoria e Ludovica.

La malattia

Lei è stata sempre fortissima e dignitosissima. Gli ultimi anni a causa della sua malattia, il nostro rapporto si era intensificato. Ci sentivamo tutti i giorni. Faccio fatica a pensare a lei al passato. Quando vado a passeggiare nella natura con i miei cani lei è con me, risento le sue risate, il suo entusiasmo“, racconta ricordando gli ultimi tempi con la madre. “La mia mia famiglia è ed è stata mia madre.

Siamo cresciute insieme e siamo state sempre molto legate. Lei era una donna pubblica e parlava della sua vita privata in pubblico, questo per me a volte è stato difficile“, ricorda dolcemente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Almeno tu nell’universo ❤️❤️

Un post condiviso da Lucrezia della Rovere (@lucrezialantedellarovere) in data: