corsica

La situazione è sicuramente drammatica ma gli agenti di polizia sembrano aver già escluso l’ipotesi del terrorismo. Sono attimi di terrore in questo momento in Corsica dove un uomo, sembra si tratti di un 70enne, ha aperto il fuoco contro i passanti per poi chiudersi in casa con degli ostaggi.

Sparatoria in Corsica: 1 morto e 6 feriti

Sono ore di apprensione in Corsica, precisamente da Bastia. Le notizie arrivano scaglionate e le informazioni che filtrano sono molto scarse, talvolta contrastanti. Quello che è certo è che si è verificata, intorno alle 18 di quest’oggi, una sparatoria nel quartiere Montesoro di Bastia.

Un uomo, di cui non si conosce l’identità se non che dovrebbe avere circa 70 anni, ha improvvisamente aperto il fuoco da un edificio. Voci di corridoio sembrerebbero certe del fatto che l’uomo sia stato precedentemente condannato per omicidio ma è un’informazione che, al momento, non ci sentiamo di diffondere senza il beneficio del dubbio.  Imbracciando un’arma – tuttora non specificata – ha iniziato a mirare gli sfortunati passanti.

corsica

Immagine di repertorio

Barricato in casa con 2 ostaggi

Il bilancio è grave: sono 6 le persone raggiunte dai colpi d’arma da fuoco emessi dall’uomo.

Di questi, 1 sarebbe ferito gravemente e 1 sarebbe invece già morto. Tra le persone atterrate, c’è anche un poliziotto. La situazione però, dopo la sparatoria, continua ad essere particolarmente tesa: l’uomo infatti, subito dopo aver cessato il fuoco, si è chiuso nell’edificio con 2 persone in ostaggio. Non rimane chiara la dinamica attuale ma sembra che tutte le forze dell’ordine, accorse sul luogo, siano in procinto di entrare nell’edificio.

@immagine in evidenza: Il Messagero