Morta dopo un forte mal di pancia_ arriva il referto dell'autopsia

Napoli, Anna Siena aveva 36 anni, la sua morte ha lasciato sgomenti amici e famigliari che non sono riusciti a spiegarsi quanto accadutole. Anna si era recata in ospedale per un forte dolore addominale, i medici l’hanno tratta come una lomobosciatalgia, ma è morta pochi giorni dopo. Il referto dell’autopsia ha svelato ogni dubbio sulle cause che hanno portato al decesso, Anna era incinta, ma il feto era morto causandole la morte.

Napoli: È solo mal di pancia e invece aveva un feto senza vita

Anna Siena si era recata presso l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli per un forte dolore all’addome e alla schiena, la sua morte, avvenuta pochi giorni dopo il ricovero in circostanze misteriose, ha finalmente trovato una spiegazione nell’autopsia.

Anna era incinta, il feto nel suo grembo era di 30 settimane e sarebbe morto a causa del cordone ombelicale. Andato in necrosi ha causato poi un’infezione che ha portato la donna alla morte avvenuta per arresto cardiocircolatorio.

L'ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli

L’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli. Immagine di repertorio

La  famiglia della giovane, assistita dai legali Sergio e Angelo Pisani, ha sporto denuncia contro l’ospedale.

Secondo i famigliari infatti sarebbe bastata una semplice ecografia, “Sarebbe bastata una ecografia – questo il commento degli avvocati–  e la ragazza si sarebbe potuta salvare, attraverso un intervento chirurgico”. La visita era stata raccomanda ed era programmata per il lunedì seguente. La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta e inserito i due medici nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.

In estate si sarebbe dovuta sposare

Due settimane fa, Anna si era recata presso il pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini per forti dolori ad addome e schiena.

Secondo i medici che l’hanno visitata e i dolori sono stati curati come una lombosciatalgia. Eppure il dolore e il mal di pancia non passava e, se inizialmente gli analgesici avevano fatto effetto, il dolore si era ripresentato ancora più forte e il cuore di Anna ha smesso di battere venerdì 18 gennaio, lasciando famigliari e amici sgomenti. Gli ultimi giorni di vita della donna sono stati un vero e proprio calvario. Un’atroce sofferenza che ha trovato una spiegazione grazie all’autopsia. Una vita spezzata a 36 anni, Anna era fidanzata e sarebbe presto convolata a nozze.

Il matrimonio infatti era previsto per il prossimo settembre.

Anna Siena si sarebbe dovuta sposare a settembre

Anna Siena si sarebbe dovuta sposare a settembre