Delia Duran accusa il marito: “ha cercato di ammazzarmi”

Delia Duran, ospite a Domenica Live, accusa il marito di violenza fisica e psicologica ma lui sostiene che sia tutto falso

Se io andassi a raccontare tutto quello che questa persona mi ha fatto in due anni, staremmo qui fino a domani. Durante quei due anni non l’ho denunciato perché avevo paura” afferma Delia Duran nel salotto di Domenica Live. L’Attuale fidanzata di Alex Belli ha lanciato al marito pesanti accuse durante la trasmissione. La Duran racconta di aver lasciato il marito quattro mesi fa dopo 8 anni perché non poteva più sopportare la situazione a casa e spiega a Barbara d’Urso i motivi che l’hanno spinta ad andarsene:

L’ho lasciato perché non mi sentivo bene, mi sentivo in una gabbia, non potevo fare tutto quello che io volevo. Lui non voleva che io andassi avanti con la mia carriera, la mia vita, sempre mi sottometteva a fare diverse cose e io ho deciso di andarmene per questo motivo qua”.

Il video e le accuse al marito

Durante l’intervista la modella ha denunciato il marito per presunte violenze subite quando, nel mese di dicembre, si era recata a casa per recuperare alcuni effetti personali. In trasmissione sono andate in onda alcune immagini forti, che Delia aveva registrato in quell’occasione, in cui lei e il marito litigano furiosamente e accusa l’uomo:

Mi ha picchiata, mi diceva che non dovevo prendere nulla da casa, mi ha trascinata per le scale, ha cercato di ammazzarmi”.

In trasmissione era presente anche il suo attuale fidanzato, Alex Belli, che ha preso le sue difese.

duranDomenica Live


La replica del marito

Sapendo che la moglie sarebbe stata ospite nel salotto della D’Urso, il marito ha scritto alla redazione del programma per presentare la sua versione dei fatti. Viene infatti mandato in onda un video in cui l’uomo si difende dalle accuse della moglie, sostenendo la falsità della registrazione apparsa in trasmissione e sui social, affermando che i lividi mostrati dalla modella sarebbero artefatti e accusandola di avergli rubato quattro carte di credito. Secondo l’uomo, sarebbe stato Alex Belli a contraffare i video: “I fatti violenti raccontati da mia moglie non sono mai successi, quei video sono stati artefatti dal Signor Belli e di questo fatto ho le prove”.

Il marito racconta così la vicenda: “Parliamo del giorno in cui l’avrei picchiata. Dopo aver lasciato il tetto coniugale, Delia tornò a casa nostra per prendere alcuni suoi effetti personali, la vidi molto agitata e decisi di chiamare le forze dell’ordine e così fece anche lei. Faccio anche presente che quando arrivarono le forze dell’ordine, mia moglie si dimenticò di dire loro che era appena stata picchiata e non mostrò alcun segno di percosse. Presunte percosse che invece lei ha poi mostrato in video palesemente contraffatti”.

duran belliDomenica live


La versione di Delia

Dopo aver ascoltato le parole dell’uomo, Delia Duran ribatte: “Sono stata io a chiamare i carabinieri perché ero andata da sola. Ai carabinieri ho detto che ero andata a prendere le cose, mi hanno detto che per le percosse dovevo andare al pronto soccorso, l’ho fatto il giorno dopo. Come facevo prima a sapere che mi erano rimasti i lividi? Quando ho fatto la doccia ho visto i lividi, non prima”.

All’accusa da parte del marito di avergli rubato le carte di credito confessa a Barbara: “Delle carte di credito è vero. Gli ho fatto un dispetto quando mi sono trovata lì che non potevo prendere nulla e mi ha rubato i soldi da un conto, 100mila euro, mi ha preso la macchina e anche i miei vestiti e li ha fatti indossare alla nuova fidanzata”.

Delia Duran afferma di aver denunciato il marito un mese fa.

Al termine dell’intervista, Barbara D’Urso ha invitato il marito della Duran ad andare in trasmissione per parlare della vicenda.