I medici le amputano l'orecchio: per anni avevano ignorato il melanoma

I medici pensavano fosse una verruca, finché il melanoma non si è esteso fino a rendere necessaria l'amputazione

Cinque anni di diagnosi sbagliate e, alla fine, l’amputazione dell’orecchio. Questa la sorte toccata ad una donna inglese di 43 anni, Anthea Smith. Per anni, i medici le hanno detto che le escrescenze sul suo orecchio non erano nulla di grave, finché non le è stato diagnosticato un melanoma in stadio avanzato. A causarlo, le lampade abbronzanti, di cui la donna ha fatto uso dall’età di 14 anni.

Il medico di famiglia non voleva prescriverle una visita specialistica

Tutto è iniziato con una piccola lesione sulla punta dell’orecchio. Infastidita dal prurito, la donna si era recata dal suo medico per chiedere un consiglio. Il medico, inizialmente, le aveva fatto intendere che non fosse nulla di grave. La paziente è stata infatti mandata a casa, convinta di avere una banale verruca. Il rigonfiamento sull’orecchio, tuttavia, continuava a crescere. Complici i commenti preoccupati della sua parrucchiera e il continuo prurito, la donna aveva deciso di recarsi nuovamente dal medico. Per la seconda volta però, il medico ha rassicurato la donna, sminuendo il problema. “Anche se era frustrante mi sentivo rassicurata. Pensavo che se il medico non era preoccupato non dovevo esserlo nemmeno io”, ha raccontato la donna al Daily Mail.

orecchioL’orecchio prima dell’operazione (sinistra) e la protesi (a destra)


L’orecchio diventa nero e i medici iniziano a preoccuparsi

La vicenda si è protratta fini al 2014, quando la donna è andata in ospedale con l’orecchio ormai coperto di ulcere nere e sanguinanti. Il medico, seppure ancora non convinto, ha dovuto prescriverle una visita specialistica.  “Ogni volta che appoggiavo l’orecchio al telefono sanguinava, ha raccontato la donna. “Se non fosse stato per la velocità con cui il chirurgo plastico si è mobilitato, oggi probabilmente non sarei qui. Fa paura, ha aggiunto.

L’amputazione ferma il cancro, ma la donna chiede di abolire i lettini abbronzanti

“Erano meravigliati che non si fosse spinto fino al cervello, ha ricordato Smith. Grazie all’intervento di amputazione dell’orecchio e alla radioterapia, i medici sono riusciti a fermare le metastasi. Per coprire la parte che ha subito l’amputazione, i medici hanno poi eseguito un trapianto di pelle, prendendo parti da una gamba e dal fianco.  Oggi Smith si augura che l’Inghilterra segua l’esempio di altri paesi e vieti l’uso dei lettini abbronzanti. “Sarebbe una vittoria per me vedere abolite le lampade abbronzanti. Non hanno motivo di esistere”, ha affermato la donna.

orecchio foro

(Copyright immagine in alto: Kennedy News and Media)