Lo sposo Matthew Aimers

Il 31enne Matthew Aimers è finito in manette al suo stesso matrimonio. Poche ore dopo aver giurato amore e fedeltà alla sua sposa Kayla, ha rovinato il ricevimento scioccando tutti gli invitati. Prima ha cercato di abusare sessualmente di una cameriera minorenne, poi si è ubriacato e ha scatenato una rissa. Quando son arrivati i poliziotti, li ha sfidati ed insultati, ma gli agenti hanno neutralizzato e arrestato in pochi minuti lo sposo violento.

La tentata violenza sessuale

I fatti risalgono allo scorso 24 novembre. Il ricevimento nuziale si stava tenendo al Northampton Valley Country Club di Philadelphia, in Pennsylvania. Lo sposo, Matthew Aimers, originario del New Jersey, ha deciso di venir meno ai propri voti nel giro di un paio d’ore dal fatidico "". Durante il ricevimento ha posato lo sguardo su una cameriera minorenne del Country Club, poi le ha proposto di appartarsi per un bacio, lontano da occhi indiscreti. Al rifiuto della ragazza ha insistito. L’ha seguita nel bagno delle donne, l’ha bloccata per il braccio e le ha offerto 100 dollari per baciarla. Ha tentato di levarle i vestiti mentre si spogliava lui stesso, ma la giovane è riuscita a liberarsi e scappare.

[caption id="attachment_335042" align="alignnone" width="854"]Sposi Matthew e Kayla Gli sposi Matthew Aimers e Kayla. Foto: Instagram[/caption]

La rissa ed infine l'arresto

Rientrato nella hall dove si stava svolgendo il suo matrimonio, lo sposo novello ha deciso di peggiorare ancora la situazione. Si è ubriacato e ha cominciato a prendere a pugni alcuni invitati e membri del catering, dando inizio ad una rissa. Qualcuno ha chiamato le forze dell’ordine, che quando son arrivate sul posto si son viste sfidare dallo sposo. Aimers ha cercato di lottare contro i poliziotti, ma nelle condizioni in cui si trovava non è riuscito a far altro che sputare insulti contro di loro. Gli agenti l’hanno neutralizzato in men che non si dica, messo in manette e preso in custodia.

Gravi accuse, inizia il processo

L’uomo è stato arrestato lo stesso giorno del suo matrimonio e, dopo circa tre mesi, ufficialmente incriminato con diverse accuse e messo sotto processo. Questo giovedì è apparso per la prima volta in tribunale e, tramite il suo legale, Louis Busico, si è dichiarato innocente. Principalmente, è accusato di aggressione sessuale, resistenza a pubblico ufficiale e disturbo della quiete pubblica. I capi d’accusa sono gravi, ma l’imputato li ha negati tutti, dicendo di voler ripulire il suo nome. Al momento però è molto improbabile che ciò avvenga. Sulla sposa, invece, non si hanno ulteriori dettagli.

[caption id="attachment_335043" align="alignnone" width="854"]Lo sposo Matthew Aimers (2) Lo sposo Matthew Aimers dopo l'arresto. Foto: Bucks County District Attorney's Office[/caption]