Napoli_ ancora degrado in ospedale, invasione di blatte al Vecchio Pellegrini


Un altro ospedale del capoluogo campano nel mirino per invasione di insetti. Questa volta si tratta dell’ospedale Vecchio Pellegrini, dove, stando ad un video postato su Facebook, è in corso un’invasione di blatte. Solo pochi mesi fa il caso dell'invasione di formiche presso l'ospedale Giovanni Bosco.

Invasione di blatte in ospedale

A denunciare la vicenda, il consigliere regionale e componente della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. Il consigliere ha postato sul suo profilo Facebook un video, segnalatogli, degli insetti che fuoriescono da uno scarico spiegando che l’infestazione è in corso presso l’ospedale Vecchio Pellegrini.

Il video sarebbe stato realizzato lo scorso martedì, e come spiega il consigliere, si notano perfettamente numerosi insetti infestare un’intera parte del nosocomio. “Si tratta di un fatto molto grave - ha commentato Borreli - che va immediatamente chiarito”.

Forse un sabotaggio, richiesto di un chiarimento

Ho già sollecitato il direttore sanitario Corvino”, scrive Borrelli, spiegando di aver ottenuto già una risposta dal direttore sanitario che avrebbe già allertato i Nas ma considera la vicenda un atto di sabotaggio. “Se tale tesi fosse verificata - scrive Borrelli - saremmo di fronte ad un fatto estremamente inquietante, da chiarire attraverso un’indagine giudiziaria”. Il consigliere parla della possibile “esistenza di un disegno preciso per screditare e mortificare la sanità in Campania”.

[caption id="attachment_336337" align="alignnone" width="854"]Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale. Credits: Facebook Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale. Credits: Facebook[/caption]

Tesi sostenuta anche da Antonio Eliseo, sindacalista della CGIL, anche lui rimasto perplesso dal video. Come si legge sul post di Facebook di Borrelli, “parliamo di un luogo di recente costruzione, privo di finestre e di fessure. Il secondo è che la grandezza degli animali è uguale. Il terzo è che quel bagno, così come accade ogni giorno, è stato pulito tre volte nella giornata a causa del forte afflusso”.

Richieste operazioni di bonifica

Il consigliere però spiega anche che qualora l’infestazione fosse invece verificata, si tratterebbe di negligenzaun fatto altrettanto grave, con con responsabilità che andrebbero punite con la massima severità”. Borrelli ha annunciato che è stata comunque presentata una richiesta di avvio a un’indagine interna e bonifica dei locali: “Sabotaggio o meno, occorre sanificare l’area”. Nella serata di ieri, la struttura commissariale della All Napoli 1 Centro ha sporto denuncia presso le autorità competenti, per quanto riguarda l’introduzione di blatte nel bagno del pronto soccorso.