kelly clarkson

Alcuni bambini tossiscono“: così è stato detto a Kelly Clarkson, di Kirkcaldy, in Scozia, quando ha portato la figlia in ospedale. Megan, a cui era stata diagnosticata un’asma, in realtà aveva un blastoma pleuropolmonare, una forma molto aggressiva di tumore che colpisce i bambini. Dopo 28 mesi in cui la donna ha continuato a portare la piccola in ospedale, la fatale scoperta. Megan è morta per arresto cardiaco dopo un’operazione tentata per rimuovere il tumore.

Muore a 2 anni per un tumore scambiato per asma

A 6 mesi, come racconta Kelly Clarkson alla BBC, la figlia ha cominciato a sviluppare una persistente tosse.

Inizialmente si è pensato a un’infezione delle vie respiratorie: “A 10 mesi ho smesso di portarla in ospedale perché non potevo continuare a dire ‘tossisce’“. Infatti, nonostante la bambina sia stata visitata da 6 medici e 5 infermiere in 2 anni, la diagnosi era sempre molto vaga. “Non credevo fosse nulla che il dottore considerasse un problema, perché lei si riprendeva da ogni episodio abbastanza da pensare che stesse meglio. Ma non smetteva di tossire“, racconta Kelly.

megan clarkson

Fonte: BBC

La scoperta del tumore

Nel 2018 Megan aveva sviluppato dolori sotto le braccia ed ecchimosi, per cui le sono stati somministrati antibiotici e un inalatori, credendo che fosse asma.

Dopo il ricovero al Royal Hospital for Sick Children di Edimburgo, i raggi x hanno svelato il blastoma. Si è cercata di operarla per rimuovere il tumore, ma la bambina non ce l’ha fatta: “È stato troppo. È morta dopo l’operazione, era troppo per il suo piccolo corpo“, dichiara la madre.

Non incolpo nessuno“, spiega Kelly, “Ma penso che ci sia qualcosa di sbagliato nel sistema che deve essere rivisto. Quando sono tornata dal dottore ancora e ancora come genitore che diceva che stava peggiorando, mi sono sentita come se fossi un peso“.

Clarkson dichiara che lei dovrà convivere con il peso di non aver spinto abbastanza sui medici per il resto della vita: “In un sistema in cui non avrei dovuto spingere, Megan sarebbe stata spinta attraverso il sistema, perché non stava bene“.

megan clarkson1

Foto: Kelly Clarkson/BBC