Il palazzo a Modena dove è avvenuta la tragedia

Modena – Ieri sera la tragedia di una zia e di un nipote di 5 anni, precipitati e morti giù dal decimo piano. L’ipotesi è quella dell’omicidio-suicidio, mentre in queste ore emerge lo strazio della madre del piccolo Giacomo.

Le parole della mamma di Giacomo

Di fronte a quella palazzina dove si è consumata una terribile tragedia, ieri sera c’era la mamma del piccolo Giacomo, morto ad appena 5 anni, giù dal decimo piano di quel palazzo. “Lo sapevo che finiva così. Me lo ero immaginata un miliardo di volte“, continua a ripetere la madre del piccolo.

Pensa che paura ha avuto“, continua a ripetere, come riporta Il Resto del Carlino. Intanto la famiglia chiede di essere lasciata in pace mentre affronta quanto accaduto.

auto carabinieri
*immagine di repertorio

La caduta dal decimo piano

Secondo le prima ricostruzioni, la zia del avrebbe preso in braccio il figlio del fratello e si sarebbe poi gettata con lui nel vuoto dalla finestra della camera da letto. Le cause sono sconosciute: la porta era chiusa dell’interno, e questo esclude un intervento esterno; sulla scena non c’era nessun biglietto, niente che spieghi cosa sia successo.

Al momento si ipotizza che la zia del bambino soffrisse di disturbi di natura psichiatrica. Pare che lavorasse in casa e che da tempo fosse sempre più sulle sue.

A lanciare l’allarme un vicino di casa, che passando la sera ha trovato i corpi sul manto stradale. Nessuno si era accorto di nulla, nemmeno i vicini di casa, da qui la speranza che anche il bambino non si sia accorto di nulla prima di cadere nel vuoto.

Ambulanza
Immagine di repertorio