corona squillo

Il re dei paparazzi svela gli altarini che si celano dietro l'abbandono di Jo Squillo. Stando a quanto rivelato da Fabrizio Corona non si è trattata di una semplice slogatura l'incidente che ha costretto la naufraga a ritirarsi.

A complicare le cose, al punto di farle rischiare la vita, ci sarebbe stato un errore della produzione che avrebbe addirittura peggiorato le cose. Con questa nuova rivelazione getta nuove ombre sul reality, che quest'anno ha già dovuto affrontare spinose polemiche, ma come il caso Fogli.

In principio fu un semplice slogamento

Fabrizio Corona racconta tutto sul suo irriverente Magazine. "Jo Squillo ha rischiato di morire all’Isola dei Famosi" rivela il re dei paparazzi, all'improvviso. "Tutto questo è partito da un suo semplice slogamento e seguito da un disastroso errore della produzione – si legge su Fabrizio Corona Magazine- Infatti dopo il problema alla caviglia la produzione ha tentato di aiutarla utilizzando dei medicinali".

corona fabrizio
Fabrizio Corona

Poi entra nel dettaglio: "L'errore clamoroso è stato che le medicine erano troppo forti. Cosa che sommatasi alla sua condizione di quasi digiuno, viste le razioni di cibo minime del programma, hanno provocato in lei un vero e proprio collasso".

L'intervento dei medici

Lo scoop di Corona assume tinte drammatiche: "La situazione era critica: Jo Squillo ha rischiato di perdere la vita per questo errore, ma per fortuna sembra essere stata salvata in tempo per evitare la tragedia".

squillo-jo
Jo Squillo spiega agli altri naufraghi i motivi del suo abbandono

Per fortuna tutto è andato per il meglio, come sappiamo. "I medici hanno infatti provveduto a risolvere la sua situazione e adesso l’isolana non sembra essere più in pericolo di vita. Dopo tutta questa situazione ovviamente Jo non è potuta restare più sull’Isola ed è dovuta tornare a casa abbandonando definitivamente il programma". Infine il re dei paparazzi promette sviluppi appena possibile. "La cosa più importante è comunque che la sua situazione sembra essersi risolta e non vessi più in pericolo di vita, siamo contentissimi di questo per lei e continueremo ad aggiornarvi sulla questione mano a mano che ci saranno sviluppi".