Dramma a Milano, nella strada Paullese tra Peschiera e San Donato, dove un uomo (pare l’autista) ha dato fuoco a un autobus sul quale viaggiava una scolaresca. Il dramma è avvenuto poco fa. Fortunatamente i soccorsi sono stati tempestivi e tutti i ragazzi sarebbero stati messi in salvo, così come gli adulti a bordo. L’uomo che ha appiccato il rogo pare sia già stato fermato.

vigili del fuoco
immagine di repertorio

Sono tutti in salvo

Da quanto finora appreso, l’uomo si sarebbe avvicinato al bus ed avrebbe cominciato a cospargere benzina sul mezzo dall’esterno, per poi appiccare il fuoco. A quanto pare, si tratterebbe proprio dell’autista del mezzo (a tale proposito si attendono però conferme).

Secondo alcune fonti, poco prima di appiccare l’incendio, l’uomo avrebbe detto: “Voglio vendicare i morti in mare” e “Andiamo a Linate, oggi da qui non esce vivo nessuno”. Alcune fonti riportano che si tratterebbe di un uomo di 47 anni di origini senegalesi di nome Ousseynou Sy, ma anche su questo dato si attendono maggiori conferme ufficiali.

Ci sarebbero alcuni casi di intossicazione ma non gravi e tutti coloro che si trovavano sul bus sono riuscite a sventare il peggio. Un ragazzo sarebbe stato portato via in codice verde e sono 11 le ambulanze che sono accorse sul posto per aiutare tutti gli studenti coinvolti.

Sul posto sono accorsi vigili del fuoco, Areu (Azienda regionale di emergenza-urgenza) e i militari, che hanno fermato l’uomo.

fiamme-fuoco-bus
Un’immagine del bus incendiato