Alessia Ciccone ritrovata

Di Alessia Ciccone si sono perse le tracce lo scorso mercoledì. L’adolescente originaria di Napoli aveva messo in allerta i genitori che, non vedendola rientrare da scuola, avevano segnalato la sua scomparsa.

Alessia è stata ritrovata e, dopo due giorni, ha potuto finalmente riabbracciare i suoi genitori; ora si trova insieme a loro presso il commissariato di Nola.

Napoli: Alessia Ciccone è stata ritrovata

Alessia, sta bene ed è al sicuro, su cosa le sia successo però aleggia un velo di mistero. Secondo quanto trapelato, Alessia è stata ritrovata in un appartamento a Nola, provincia di Napoli, e non era da sola.

L’adolescente scomparsa si trovava insieme ad un uomo di cui al momento non si conoscono le generalità. Ulteriori elementi che spieghino le circostanze della sua scomparsa e cosa di preciso le sia accaduto non sono ancora stati rivelati. Quello che invece si sa è come la polizia sia riuscita a rintracciare la giovane.

La ragazza è stata recuperata grazie ad un'azione congiunta di squadra mobile e polizia di Nola
La ragazza è stata recuperata grazie ad un’azione congiunta di squadra mobile e polizia di Nola.
Immagine di repertorio

Pare infatti che la squadra mobile sia riuscita a rintracciare la sua posizione grazie ad una telefonata fatta da Alessia ad un’insegnante. La ragazza è stata recuperata grazie ad un intervento congiunto di Squadra Mobile e agenti del commissariato di Nola.

Alessia sta bene e ha riabbracciato i suoi genitori; ora si trovano tutti al commissariato di Nola, dove gli inquirenti stanno ricostruendo quanto accaduto negli ultimi due giorni.

Alessia: scomparsa nel nulla due giorni fa

La giovane è iscritta presso l’Istituto alberghiero Eposito Ferraioli di Napoli. Come ogni giorno, lo scorso mercoledì mattina è uscita di casa per andare a scuola, accompagnata dal padre. Eppure Alessia in classe non è mai arrivata, come riportato da Today, pare essere stata avvistata in un bar limitrofo alla scuola con in mando un cellulare, secondo altre testimonianze la ragazza non era da sola, ma si trovava con un uomo.

Le foto di Alessia divulgate dalla famiglia in un appello condiviso sui social
Le foto di Alessia divulgate dalla famiglia in un appello condiviso sui social.
Credits: Facebook

Alessia aveva anche smesso di usare il cellulare subito dopo un contatto con il padre, al quale la giovane avrebbe detto che non sarebbe tornata a casa, fino alla telefonata fatta alla sua insegnante. Saranno gli agenti della squadra mobile a fare chiarezza su quanto accaduto.