primo piano del premier giuseppe conte con in braccio il gatto merlino

In un tempo non troppo lontano, poco dopo l’ascesa del governo giallo-verde, l’accostamento Salvini-gattini era diventato un fenomeno social nazionale, inarrestabile. Ora però, voltata pagina, vittima degli affettuosi felini è stato il premier italiano Giuseppe Conte. La sua sfilata per il campus Ecotekne di Lecce con tanto di Merlino in braccio è stata particolarmente apprezzata sui social.

Conte lusingato per il suo fascino da “gattaro”

Un gatto non farebbe mai amicizia con qualcuno che non è ben disposto verso di lui. I gatti non sbagliano mai sulle persone“, scriveva il grande scrittore israeliano scomparso il 28 dicembre scorso, Amos Oz.

Chissà se anche Merlino, in cuor suo, ha scelto di accompagnare Conte e se, al contrario, è stato il premier volerlo. Certo, la complicità tra i due è scattata subito e sui social è stata contemplata in tutte le salse. Certo, non ha comunque preso sopravvento sulla notizia, solamente qualche like in più.

primo piano del premier giuseppe conte con in braccio il gatto merlino
Il premier italiano Giuseppe Conte in visita alla Ecotekne di Lecce. Durante la passeggiata per la struttura, Conte non ha mai abbandonato il suo fido e tenero amico, il gatto Merlino. Fonte/Facebook Giuseppe Conte

La sfilata con Merlino per il campus di Lecce

Il presidente del Consiglio pare abbia un particolare fascino sui felini e che ne sia a sua volta affascinato.

Tra lui e Merlino, come dicevamo la scintilla è scattata subito. I due si sono incontrati all’interno del Campus Ecotekne, a Lecce, ove Conte era in visita per presenziare ad un incontro importante da CNR – Consiglio Nazionale di Ricerca – ed Enel. Le due parti hanno infatti firmato un piano per lo sviluppo sostenibile dell’Italia. Un momento particolarmente importante coronato anche dalla presenza di Merlino, un adorabile felino dal manto rossastro che è subito entrato in sintonia con il premier, accompagnandolo per l’intero tour del campus.

Qualche coccola esplorativa nel giardino prima di essere preso in braccio tra fusa e grattini. Gli scatti, diventanti subito popolari sui social, sono stati pubblicati sia dal premier Conte stesso, sulla propria pagina Facebook, sia da Palazzo Chigi che, annunciando la notizia non ha voluto lasciarsi sfuggire un’immagine così idilliaca.

Higitus Figitus abracazè prestate attenzione tutti a me!

La questione, particolarmente seria e importante per il Paese, tale è rimasta. La presenza di Merlino certo, ha influito ma solamente sui social, dove qualche commento più divertente ha conquistato la platea virtuale.

C’è chi proprio sui social ha voluto raccontare chi sia il micio, una vera mascotte del campus: “Il mio Merlino – scrive un utente – Quel gatto l’ho visto crescere, lavoro lì… E puntualmente alle 6.00 del mattino mi aspetta perché sa che gli do i suoi amati croccantini“.

Il parterre femminile esplode: lo scatto col felino è iconico

Quello che sicuramente ha attirato l’attenzione, anche più della foto in sé, sono stati i commenti che hanno fatto capolino sotto lo scatto. Il premier Conte è noto per essere particolarmente apprezzato e, permettendoci una digressione ben lontana dall’affaire politica, è noto come Conte sia ancor più benvoluto dal parterre femminile.

Basta spulciare i suoi profili social per accorgersi dei commenti lusinghieri in cui viene sottolineano il fascino del premier, noto a tutti per essere soprattutto “raffinato“, “di classe”, “elegante” e “fascinoso”. Come ci si può immaginare, uno scatto così tenero coronato dalla presenza di un micio rossastro, è stato un “la” per le più disparate considerazioni: “Non s’era mai visto un presidente del consiglio fare una visita ufficiale col gatto in braccio, lei è il TOP“; “Eh niente, ma lo avrà un difetto quest’uomo?

Pure gattaro“; “Oddio! Conte più gatto è il mio sogno recondito! Cavolo mi vengono gli occhi a forma di cuore“.