nicoletta margareta buffa

Va avanti il tempo e, a una settimana dalla scoperta dell’omicidio di Nicoletta Indelicato, emergono nuovi dettagli che modificherebbero il quadro generale della vicenda.

Ieri si sono tenuti i funerali della ragazza (la bara è stata accolta da un bagno di folla) e Pomeriggio Cinque ha seguito la cerimonia funebre: al contempo ha intervistato alcune persone che conoscevano Nicoletta indelicato, Margareta Buffa e Carmelo Bonetta e sono state fatte alcune dichiarazioni sui rapporti tra i 3 che definirebbero in modo differente le dinamiche psicologiche tra la ragazza e la sua amica.

carmelo bonetta
carmelo bonetta (Fonte: Facebook)

A parlare alle telecamere di Pomeriggio Cinque è Vincenzo, amico di Nicoletta e di Margareta e a sua volta ragazzo adottato, come le due giovani.

La Margareta descritta da Vincenzo è una giovane che vive da sola, con una vita familiare complessa (la madre, tra l’altro, sarebbe morta qualche anno fa) e una situazione economica difficile. A Margareta, racconta Vincenzo, interessavano soprattutto i soldi: ne chiedeva molti in giro, lei sosteneva di usarli per vivere da sola. Vincenzo racconta che la ragazza ne avrebbe chiesti anche a lui che però, si sarebbe rifiutato di darglieli anche per via della sua condizione economica non particolarmente benestante.

“Margareta chiedeva dei soldi a chiunque” racconta Vincenzo, “però naturalmente bisogna capire che tu da un momento all’altro potresti non avere 800 euro, o anche già sapevi qualcosa nel senso che…(…) bisogna capire a chi è che stai dando dei soldi”.

Tutti gli articoli sull’omicidio di Nicoletta Indelicato

C’era una gelosia “sociale”

Nicoletta, invece, era di cuore buono e con ogni probabilità aveva sempre acconsentito alle richieste di Margareta. La tesi di Vincenzo è che ad un certo punto la ragazza abbia detto “basta” alle richieste di soldi e che la situazione sia precipitata.

Non si tratterebbe dunque di un caso di gelosia o rancori per il fidanzato: “Dimentichiamoci della gelosia, era gelosia sociale, io e te siamo stati entrambi adottati e tu hai avuto qualcosa di migliore di me, l’una ha avuto un presente per bene, benestante, l’altra è cresciuta da sola, soprattutto dopo la morte della madre”.

nicoletta indelicato
Nicoletta Indelicato (Fonte: Facebook)

Carmelo? non sarebbe stato un fidanzato: origini troppo misere per Margareta, dice Vincenzo, che avrebbe voluto un fidanzato abbiente.

Qualche timore sulle frequentazioni della ragazza li aveva anche il padre, Damiano indelicato.

Il professore di matematica, negli ultimi tempi, aveva cominciato ad avere alcuni sospetti sulle frequentazioni della figlia e la sua intenzione sarebbe stata quella di andare dalle forze dell’ordine per chiedere di indagare su alcune persone. Avrebbe voluto andarci lunedì scorso, ma tra sabato e domenica Nicoletta era sparita. Ora a Damiano Indelicato è purtroppo rimasto il rimorso di non essere riuscito a salvare la sua bambina.