Raffaella Carrà, primo piano

È morta Nadia Masacci, titolare della boutique L’Angolo, a Bellaria, e cugina della grande Raffaella Carrà. Un terribile lutto per la Carrà, pronta a tornare a breve in televisione. La signora Masacci è morta lunedì mattina poco prima delle 12 a causa delle conseguenze di una polmonite, era all’ospedale ‘Infermi’ di Rimini dove era ricoverata da circa un mese e mezzo.

Le parole del figlio

Le prime parole dopo la morte sono del figlio Dino: “Ha fatto tutto fino all’ultimo, tenendo aperto il negozio sino al mese scorso“, riporta Il Resto del Carlino. Poi una rassicurazione, perché il lavoro a cui la madre ha dedicato una vita non vada perduto: “Il negozio proseguirà la sua attività con mia sorella Livia guai se ci venisse in mente di chiudere.

‘La mia piazza deve rimanere illuminata’, diceva sempre nostra mamma“. Un anno difficile per la famiglia, poco tempo fa era scomparso anche il fratello della signora.

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà

Il ritorno in tv

Raffaella Carrà è pronta a riconquistare la televisione il prossimo 28 marzo. Rai3 porterà in scena il suo nuovo talk: “Lo spettacolo saranno di nuovo le parole e in questo momento di omologazione anche televisiva, di reality tutti uguali fatti di nulla, che portano in primo piano la superficialità, una trasmissione di parola, di scambio e di confessione, mi sembra sia qualcosa di giusto“, ha spiegato la Carrà a Vanity Fair.

E ancora: “Oggi in tv vedo naufraghi con un filo nel sedere o con i seni rifatti da cui spunta un capezzolo. Non giudico perché non sono mai stata moralista. Che vogliano mostrare filo e capezzolo è evidenteForse anche a noi l’avrebbero fatto passare ma il punto è che non piaceva a me. Oggi in tv c’è più libertà, ma è una libertà soprattutto di parola. Noi parolacce non le dicevamo, oggi basta mettere qualunque trasmissione e se non dici va******lo ti guardano anche male“.