Ammazza 31 stelle marine per una foto

Un’influencer ha ammazzato 31 stelle marine per scattarsi una foto, poi l’ha condivisa sui social ed è stata comprensibilmente sommersa dalle durissime critiche di animalisti e non. Il motivo delle polemiche scatenate dalla sua foto è che le stelle marine quando vengono estratte dall’acqua muoiono nel giro di pochi secondi perché si interrompe lo scambio di gas che permette alle loro branchie termiche di prelevare dall’acqua l’ossigeno necessario alla sopravvivenza. Una storia davvero incredibile, ma molto probabilmente si tratta di una fake news: la foto pare circoli dal 2016 e le stelle marine immortalate non sarebbero state neanche in pericolo di vita, secondo un biologo marino interpellato da Greenme, quelle nello scatto sarebbero della specie Oreaster reticulatus, che non ha difficoltà a sopravvivere fuori dall’acqua per molto più di pochi minuti.

Alcune stelle marine infatti resistono fuori dal mare anche per 50 ore. È pur vero che in ogni caso non vanno prelevate dall’acqua, perché tutti gli anni sono migliaia le stelle marine, una specie che rischia l’estinzione, che muoiono per uno scatto condiviso sui social.

31 stelle marine uccise per una foto

L’influencer ha preso 31 stelle marine dall’acqua, le ha disposte sulla spiaggia per formare un bel cuore, poi si è messa in posa, sorridente e in costume da bagno e si è scattata una foto, condividendola sui social.

Questo quello che in tanti hanno raccontato ma di fatto non si sa nemmeno se lo scatto sia un foto montaggio o se sia reale.

Ammazza 31 stelle marine per un selfie
Immagine di repertorio. Foto: Stile.it

Prelevando le stelle marine dal loro habitat naturale, ovvero l’acqua, le avrebbe di fatto condannate a morte, attirandosi le critiche di animalisti e non. Peccato però che della foto originale non vi sia traccia sui social e nemmeno degli insulti. Le minacce sono infatti tutte nei commenti della foto condivisa sui social da terzi e non dall’utente originale, che a questo punto non si sa nemmeno se esista.

La maggior parte delle stelle marine fuori dal mare muoiono nel giro di pochi secondi, l’ossigeno di cui necessitano per vivere viene infatti acquisito dalle loro branchie termiche dall’acqua attraverso lo scambio di gas. Quando questo processo viene interrotto, le stelle marine soffocano. Ma in questo caso le stelle marine immortalate sarebbero della specie Oreaster reticulatus che non avrebbe difficoltà a resistere fuori dall’acqua per molto più di pochi minuti.

Una fake news che deve far riflettere

La foto dell’influencer con 31 stelle marine ha scatenato tanta indignazione, ma è un fake. In tanti l’hanno criticata anche perché si tratta di una specie animale a rischio estinzione. Ed è vero: nelle coste americane settentrionali sull’Oceano Pacifico, diversi anni fa, le stelle marine sono state colpite da un virus che ha causato la morte di decine di migliaia di esemplari e che si è diffuso rapidamente a causa dell’innalzamento delle temperature dei mari provocato dal riscaldamento climatico. La responsabilità quindi è anche dell’uomo e, se si aggiunge che un altro motivo che causa la scomparsa di migliaia di esemplari tutti gli anni è proprio la moda di prelevarle dall’acqua per scattarsi foto, diventano piuttosto comprensibili le critiche degli utenti.

Quindi, è sicuramente sbagliato toglierle dall’acqua, ma ciò non esclude che si tratta pur sempre di una fake news quella dell’influencer sommersa dalle critiche per aver pubblicato questo scatto che, appunto, circola da molto tempo e sulla cui veridicità non ci sono prove.

Ammazza 31 stelle marine per una foto
Immagine di repertorio. Foto: Instagram