Nina Moric a Live


Nina Moric, ospite di Live: Non è la D’Urso, super agguerrita si è prestata nell’ uno contro tutti, che due settimane fa aveva visto protagonista Asia Argento. Ospiti in studio Karina Casella, Alessandro Meluzzi, Enrica Buonaccorti, Vladimir Luxuria e Carmelo Abate. Una vita non semplice quella della bella modella di origini croate, che però ha avuto un momento di perfezione nella nascita del suo Carlos.

Nina Moric e l'amore per suo figlio Carlos

Lui è la mia ancora” esordisce Nina Moric, un rapporto segnato da anni di separazione e sofferenza che però non è stato esente di amore puro e profondo. Per Nina, Carlos è un faro nella nebbia, o come lei spiega: “Il mio scudo, il mio tutto”. Un ruolo di mamma che per anni le è stato negato e che ora, come dichiarato da Alessandro Meluzzi, svolge egregiamente. “Carlos è un ragazzo unico e speciale e non lo dico solo io - racconta la Moric - nonostante quello che ha passato. È un ragazzo con la testa sulle spalle e sono orgogliosa di essere sua madre”.

Nina Moric a Live: Non è la D'Urso
Nina Moric a Live: Non è la D'Urso

Il riavvicinamento con Fabrizio Corona

L’ex modella racconta che per primo il riavvicinamento è scattato con la madre di Corona. “Abbiamo passato l’estate insieme a lei”, poi, racconta la Moric, il figlio Carlos ha chiesto di poter passare il compleanno con entrambi i suoi genitori, così è scattato il riavvicinamento. La modella ha speso alcune parole sullo stretto legame padre-figlio non alterato neanche dal ritorno in carcere di Corona: “Credo che lui lo protegga anche da dove si trova in questo momento, ci sono io, ci sono i nonni e c’è anche il Signore”.

Un rapporto, quello con Fabrizio Corona, che è stato importantissimo per la Moric. Tant'è che l'ex modella, senza cedere alle provocazioni di Karina Cascella, ammette che lo rifarebbe mille e una volta.

Nina Moric era anche presente al momento dell’arresto di Corona. “Io non ho pianto perché ormai non ho più le lacrime per piangere, ho pregato che tutto questo possa finire il più presto possibile”. Lei stessa è andata a prendere il figlio a scuola, per permettergli di salutare il padre. A detta di mamma Nina, Carlos sta bene ed è sereno, anche se sente la mancanza del papà. Ora la sua priorità è proteggerlo: “Io vivo per mio figlio, lui deve essere tenuto lontano da tutto questo”.