sismografo che registra onde sismiche


Vigilia di Pasqua all'insegna della paura a Catania, secondo quanto riferito dall'INGV, i sismografi hanno registrato una scossa di terremoto che ha messo in allerta la popolazione. La terra ha cominciato a tremare poco dopo le 21; molte persone spaventate si sono riversate in strada. Solo questa mattina la terra è tornata a tremare anche nel centro Italia; nelle Marche sono state ben due le socsse avvertite: una a Fiastra e una a Santa Vittoria Matenano, in provincia di Fermo.

Scossa di terremoto a Catania

Una scossa di terremoto di mangitudo 3.3 è stata avvertita distintamente dalla popolazione nel catanese intorno alle 21.14 di questa sera. Tanta la paura, molte persone sarebbero uscite in strada. Secondo quanto riferito dall’INGV, la scossa avrebbe epicentro al largo della Costa del Mar Jonio, a Sud di Catania, a 5km di profondità. Secondo alcune testimonianze, la scossa sarebbe stata avvertita anche a Siracusa. Al momento non si registrano danni a cose o persone.

Credits immagine in alto: Ansa