Animali a chi?

Due gorilla si mettono in posa per una foto con il ranger

Un selfie insolito quello che circola su internet. Ritroviamo protagonisti due gorilla che non perdono occasione di mettersi in posa. Il ranger, dipendente del parco della Repubblica democratica del Congo, ci regala uno scatto unico che ci lasci senza parole e ci ricorda la bellezza di questa specie che rischia l'estinzione.
gorilla virunga national park

Un selfie che sta facendo il giro del mondo. Un’immagine davvero unica quella che ha deciso di regalarci Mathieu Shamavu, una guardia anti-bracconaggio della riserva del Virunga National Park. Siamo nella Repubblica democratica del Congo e i protagonisti sono insoliti e unici. Il ranger riesce a cogliere un momento singolare: due gorilla si mostrano a loro agio davanti all’obiettivo della fotocamera e sembrano, sorprendentemente, mettersi in posa. L’immagine è stata condivisa dalle guardie con la frase “Un altro giorno in ufficio”, un commento che forse potrebbe sembrare normale e quotidiano, ma in questo caso non lo è.

La storia

La veridicità della foto è stata confermata dal parco stesso con un post su Facebook. “Non deve sorprendere la posizione eretta dei due gorilla” si legge, e continua affermando che i primati non hanno problemi a rimanere per alcuni momenti in piedi. Il parco ha approfittato del post per ricordare la storia di queste creature: sono rimaste orfane nel 2007 a causa dell’attività di bracconaggio ed hanno vissuto nell’area protetta del centro Senkwekwe all’interno del parco.

Il co-direttore, Innocent Mburanumwe, ha dichiarato “oggi i due gorilla considerano le guardie come i loro genitori”. Questo pone l’accento sull’impegno e la cura che i ranger dedicano per queste creature. Il parco ha voluto sottolineare di prestare attenzione anche all’altro post sulla Giornata mondiale della Terra e alla raccolta fondi per raggiungere la cifra di 50.000 dollari necessari per la conservazione di questo posto.

I ranger

Il lavoro dei ranger è molto duro e richiede enorme sacrificio. Sono sottoposti a un durissimo addestramento e rischiano la vita ogni giorno per salvaguardare questa specie.

Sono quasi 600 gli uomini che si occupano di proteggere i gorilla e di questi 179 sono rimasti vittima di attacchi armati. L’importanza di questa riserva è unica: infatti, nel mondo sono rimasti solo 900 esemplari di gorilla di montagna e circa la metà vive in questa riserva. La tutela e la difesa di questo habitat sono fondamentali per garantire la sopravvivenza di una specie unica.

(Immagine in alto: Virunga National park/ Facebook)

Potrebbe interessarti