Modena, il gesto di solidarietà: donano 1 giorno di ferie ciascuno per assistere il padre malato

Quella vissuta da Davide Durante, operaio 38enne dell’azienda Stilma Acciai di San Cesario sul Panaro, in provincia di Modena, è una storia di solidarietà commovente. Per permettergli di stare accanto al padre malato di cancro, i suoi 30 colleghi gli hanno donato 1 giorno di ferie ciascuno. L’uomo ha raccontato alla Gazzetta di Modena la vicenda e ha deciso di ringraziare pubblicamente i suoi colleghi e l’azienda, anche se suo padre, purtroppo, non ce l’ha fatta.

Il gesto di solidarietà dei colleghi

Il padre di Davide Durante si è ammalato di cancro ai polmoni l’anno scorso.

Purtroppo, le sue condizioni sono gradualmente precipitate e a febbraio il tumore si è rapidamente diffuso e le metastasi sono arrivate al cervello. Anche il padre di Davide, Giorgio, lavorava alla Stilma Acciai, era uno degli operai più anziani, rispettato e amato da tutti, anche dai più giovani che lo chiamavano “zio”. Davide ha assistito il padre ma si è reso conto che i giorni di congedo dal lavoro che aveva a disposizione erano terminati troppo presto: “Avevo usato in questo periodo i miei giorni di 104 (accompagnamento, ndr) e di ferie, ma quando ha cominciato a dover fare la radioterapia ogni giorno non sapevo come fare“.

Così, i suoi colleghi non ci hanno pensato due volte a donargli 1 giorno di ferie ciascuno per permettergli di continuare a stare accanto a suo padre. Un gesto di solidarietà che ha consentito a Davide di non abbandonare nè il suo lavoro nè il suo papà, in un momento così difficile.

Modena, il gesto di solidarietà: donano 1 giorno di ferie ciascuno per assistere il padre malato
Davide Durante insieme al padre Giorgio. Foto: Repubblica

Il tragico epilogo che il gesto di solidarietà non ha potuto evitare

Se i colleghi non gli avessero regalato 1 giorno di ferie ciascuno, molto probabilmente, Davide Durante non sarebbe potuto stare a fianco di suo padre durante i suoi ultimi istanti di vita.

Eh sì, perché, purtroppo, il gesto di solidarietà degli operai della Stilma Acciai non ha potuto evitare che questa storia finisse con un tragico epilogo. Davide Durante ha raccontato che comunque senza questo dono non avrebbe potuto stare accanto al suo papà fino alla fine: “Purtroppo a situazione di mio padre è precipitata a fine marzo, non era previsto nemmeno dai medici.

Quei giorni regalati dai colleghi mi hanno permesso di condividere con lui le ultime ore. Lui è morto. Rimane la mia gratitudine rispetto a questo gesto fatto con il cuore. Per questo motivo, ha deciso di rendere pubblico quanto compiuto dai suoi colleghi per esprimere loro la sua profonda gratitudine: “Volevo ringraziare i miei colleghi e l’azienda pubblicamente e far sapere che si possono usare giorni in questo modo. Vorrei, con la mia testimonianza, che in altri contesti di lavoro possa nascere questa straordinaria e incredibile solidarietà“.

Modena, gli donano 1 giorno di ferie ciascuno per permettergli di assistere il padre malato
Lo stabilimento della Stilma Acciai di San Cesario sul Panaro.
Foto: sito Stilma Acciai