Cronaca

Padova, narcotizza il figlio di 5 anni e tenta di suicidarsi

Dopo averlo narcotizzato con delle benzodiazepine, la madre pianificava di ucciderlo e poi di togliersi la vita. Le Forze dell'Ordine di Padova sono però riuscite ad intercettare la madre prima che tutto questo avvenisse
un carabiniere mentre apre il bagagliaio di una volante

Sono pochissime le informazioni che riescono a filtrare su un drammatico accaduto verificatosi a Padova tra la notte del 29 e 30 aprile ma di cui si ha notizia solamente oggi. È stata arrestata una donna, una madre, che aveva un piano ben preciso di omicidio-suicidio.

Il piano omicida-suicida di una mamma

La donna al momento si trova in una struttura psichiatrica ma se l’intervento dei Carabinieri non fosse stato tempestivo a quest’ora probabilmente, non sarebbe stato possibile.

La vicenda si è verificata a Padova qualche giorno fa, nella notte tra il 29 e il 20 aprile ma le Forze dell’Ordine hanno diffuso la notizia solamente oggi. I dettagli sono scarni ma sembra essere abbastanza chiara e precisa la dinamica.

una piazza di padova
*immagine di repertorio di Padova

Narcotizza il figlio di 5 anni con benzodiazepine

Una donna – di cui non si hanno informazioni né sull’età né sull’identità – ha cercato di mettere in atto un piano omicida-suicida che sarebbe andato tristemente a buon fine e che, in parte, così è stato. La donna ha agito con premeditazione nel primo intento di uccidere suo figlio di 5 anni.

Dapprima ha somministrato al bimbo una massiccia dose di benzodiazepine che lo ha fatto collassare dopodiché lo ha preso e trasportato con lei nell’auto. Il piano, chiaro ai Carabinieri, prevedeva la morte del piccolo e il conseguente suicidio della donna. Un piano però mandato all’aria dal fatale intervento dei Carabinieri che hanno intercettato e bloccato la donna prima che ciò potesse avvenire, bloccandola. Fermata, in piena flagranza di reato, la donna è stata subito arrestata e accusata di tentato omicidio aggravato ed è stata immediatamente trasferita nella più vicina struttura psichiatrica.

Sono pochissime le notizia che filtrano sulle attuali condizioni di salute del piccolo che non sembra essere in pericolo di vita ma risulta essere ancora ricoverato in ospedale.

*immagine in alto: fonte/Ansa

Potrebbe interessarti