Cronaca

Roma, litiga con la moglie e le spara

Ancora un femminicidio: erano circa le 12 quando un uomo, a Cave in provincia di Roma, ha esploso dei colpi d'arma da fuoco contro la moglie nella loro abitazione coniugale, uccidendola. Sul luogo si trovano i carabinieri ed è attesa il medico legale
primo piano sulla mano di un cadavere femminile steso a terra

Ancora un drammatico femminicidio. La notizia è stata battuta in queste ore dalle fonti locali vicine a Cave, dove è avvenuta la tragedia, in provincia di Roma. Un uomo, a seguito di un’accesa lite, ha sparato contro la moglie uccidendola.

Uccide la moglie con un’arma da fuoco

Purtroppo si tratta dell’ennesimo omicidio consumato tra le mura domestiche. Una donna – di cui non si conoscono le generalità – è morta dopo essere stata colpita dagli spari esplosi dalla pistola del marito.

La tragedia è avvenuta quest’oggi a Cave, in provincia di Roma, precisamente all’interno di un condominio in via delle Noci. Era circa l’ora di pranzo quando l’esplosione di colpo d’arma da fuoco ha subito insospettito i vicini di casa che allarmanti per quanto udito, hanno immediatamente chiamato i carabinieri. Quando gli agenti sono giunti sul luogo però era già troppo tardi per salvare la donna, il cui cadavere giaceva a terra vicino al marito, in piedi affianco a lei e con ancora l’arma in mano.

Potrebbe interessarti