Sandra Milo abbandonata dall'ex marito: "I miei figli avevano bisogno di lui"

Sandra Milo oggi a Storie Italiane è ritornata a parlare dei suoi guai economici, ma la notizia che ha annunciato è delle migliori: le è stato sbloccato il pignoramento.

Sandro Milo e il suicidio

I momenti di difficoltà economica sono stati i più brutti degli ultimi anni. La Milo aveva spiegato che un’ingiunzione di pagamento le aveva sequestrato il conto in banca e anche tutti i suoi guadagni provenienti dal lavoro. “Ho passato dei mesi davvero molto brutti“, ha raccontato. “È vero, ho pensato di uccidermi. Ho pensato: come farò un giorno a dire ai miei figli e ai miei nipoti: ‘Non vi posso dare niente’.

Come posso?!“. La disperazione in quei momenti era tanta e ne aveva già parlato proprio nello studio di Storie Italiane.

A Storie italiane una buona notizia

Però poi… lassù qualcuno mi ama, e io sono una donna che non si arrende facilmente“, ha rivelato molto più sollevata. “Grazie Eleonora, per l’affetto e per l’attenzione che tu hai, un’attenzione tutta umana“, ha detto con tenerezza alla conduttrice che ha risposto: Sai che ti vogliamo tutti molto bene“. Poi la Milo è entrata nel merito della questione e ha spiegato: “Da oggi sono rinata! Mi sono mossa nella legalità, ovviamente: nessuno mi ha fatto favoritismi, non li avrei voluti nemmeno!

Tanta gente è nelle mie condizioni ed è giusto che io, avendo la possibilità di avere visibilità e di essere ascoltata, dica che deve essere fatta una legge giusta per tutti“. Poi ha spiegato: “Mi hanno tolto il blocco. Chiaramente quello che mi era stato pignorato ormai non c’è più, ma non importa: da oggi, comunque, rinasco“. E poi ha concluso: “Da oggi sono di nuovo una lavoratrice. Guadagno e posso finalmente pagare le rate dei miei debiti