barbara-d'urso


Con un gesto ufficiale sui social network il giornalista Gabriele Parpiglia ha voluto seppellire una volta per tutte l'ascia di guerra con Barbara D'Urso. Pare sia passato del tempo dall'ultima volta che i due si sono rivolti la parola. Poi quel gesto di Lady Cologno adi fronte al quale Parpiglia non ha saputo restare indifferente.

Gabriele chiede scusa "secco e diretto" così come lui stesso si definisce nel post apparso su Instagram. Il motivo dello screzio che li ha tenuti nel gelo fino ad ora resta un mistero, ma adesso è acqua passata a quanto pare.

Il gesto della D'Urso

Pare che a spronare Parpiglia alle scuse sia stata Barbara stessa. Carmelita, nel corso dell'ultima puntata di Non È La D'Urso, affrontando l'argomento che riguarda le nozze di Pamela Prati, avrebbe citato pubblicamente Chi, il suo direttore Alfonso Signorini e lo stesso Gabriele Parpiglia. Noncurante delle discordie in atto con il giornalista, Barbara ha voluto comunque riconoscergli il merito di un buon lavoro svolto.

barbara d'urso
Barbara a Live - Non È La D'Urso

A Parpiglia, che guardando la puntata dal divano di casa si è emozionato, non è sfuggita la cosa. E per questo ha voluto mettere da parte ogni dissapore una volta per tutte. "Solo gli stupidi non cambiano idea. E io (per chi mi conosce) stupido non lo sono MAI stato e mai lo sarò" scrive il giornalista accanto ad una foto che lo ritrae con Barbara ai vecchi tempi.  Poi aggiunge: "È arrivato il momento di ammazzare quel tempo e lo faccio chiedendo scusa: secco e diretto".

Il post completo

Il discorso di Garbiele Parpiglia è molto più lungo ed articolato. Ecco di seguito il post con il messaggio completo che ha voluto recapitare a Barbara D'Urso pubblicamente.

Visualizza questo post su Instagram

Fine. Solo gli stupidi non cambiano idea. E io (per chi mi conosce) stupido non lo sono MAI stato e mai lo sarò. Stasera #barbaradurso durante la puntata #livenoneladurso ha citato: in primis #chi #magazine , poi il direttore #alfonsosignorini e me. Stavo guardando la trasmissione da casa e mi sono emozionato. Semplice. In modo onesto, naturale. Ed è bello che sia così. C’è la gratificazione, certo. C’è la certificazione di un buon lavoro, certo. Ma c’è qualcosa che va oltre e si chiama: rapporto umano. È risaputo che con Barbara da tempo ci siamo allontanati in modo brusco. È arrivato il momento di ammazzare quel tempo e lo faccio chiedendo scusa: secco e diretto. Purtroppo ci sono situazioni che, a volte, penso (o meglio pensavo) , di gestire senza sbagliare. Ma in realtà non è così. A volte quando c’è un muro davanti che non puoi superare e pensi di poter tenere tutto sotto controllo, rischi di sbattere e perdere. Io umanamente dinanzi a Barbata sono andato a sbattere. Inutile entrare nel privato dei fatti. È solo arrivato il momento di cambiare, di girare le lancette del tempo e farle andare avanti con un nuovo sorriso. Tutto qui. Anche perché (e lo dico a me stesso) ho bisogno davvero di persone che ogni tanto mi dicano bravo. Barbara, quando mi ha portato in tv per la prima volta (questa è la verità), lo faceva sempre sorridendo. Mi chiamava l’orrido Parpiglia, poi rideva, poi c’era anche il privato che si divideva tra momenti e racconti di vita... fino al totale cazzeggio. Ecco: ho voglia di tornare a quei momenti! E anche voi non rovinate rapporti, scegliete i momenti, ricordateli con il cuore. Solo in quell’istante , mentre azionate la memoria, capirete quanto e se davvero vi siano mancati. A me sono mancati. 🤗. Ps: il muro e le cose della vita in questa situazione mi hanno fregato, ma ora butto giù a spallate tutto. Grazie Barbara per stasera. Gabriele

Un post condiviso da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) in data: