barbara d'urso e pamela prati

Continua il “giallo” delle nozze di Pamela Prati e sebbene Barbara d’Urso tenti puntata dopo puntata, programma dopo programma, a fare chiarezza, di limpido continua ad esserci ben poco. Proprio ieri sera durante Live – Non è la d’Urso, Barbara ha potuto sentire in esclusiva la voce del (vero? presunto?) Marco Caltagirone, il futuro marito della showgirl di cui ancora non si conosce il volto. Una conferma si direbbe, un dettaglio in più verso la verità messo però già in bilico da numerosi retroscena: dalla crisi di una delle sue agenti ai divieti imposti alla d’Urso.

Pamela Prati: il matrimonio è sempre più in bilico

A parlare non è stata solo Pamela Prati, questa volta Barbara d’Urso ha portato sotto le “orecchie” di tutti la voce di Marco Caltagirone, il compagno con il quale la showgirl si sposerà il prossimo 8 maggio di fronte alle telecamere di Verissimo. Da mesi non si parla d’altro del matrimonio della Prati messo in dubbio fin dall’inizio, minato dalle ipotesi che si trattasse di una grande “truffa“, una relazione con un uomo inesistente creato appositamente per far tornare alla ribalta la Prati.

Se la showgirl però ha sempre smentito bruscamente ogni malevola voce, sono stati tanti i dettagli che si sono susseguiti e che hanno messo a repentaglio la credibilità delle nozze.

Ti potrebbe interessare anche: Ascolti, Live – Non è la d’Urso si conferma un successo anche contro la Champions

I dubbi dei volti dello spettacolo

Dapprima i dubbi sul perché del suo futuro marito non esista traccia: non una fotografia, non uno scatto insieme né sui giornali né sui social, non un accenno al volto dell’uomo finora ignoto.

In tanti coloro che si sono espressi sulle nozze della Prati tra cui anche Selvaggia Lucarelli che ha deciso di fare un passo indietro, senza né credere totalmente né dubitare. La d’Urso aveva anche provato a portare in studio a Live – Non è la d’Urso delle foto in esclusiva del volto di Caltagirone ma quello che se ne è ricavato è che in quelle foto, con tutta probabilità, non era lui.

Ti potrebbe interessare anche: Lele Mora senza freni: “relazione con Corona, la mia famiglia sapeva”

Per ultimo il sospetto sollevato da Alfonso Signorini che, ospite del Maurizio Costanzo Show, ha messo in dubbio la veridicità della cerimonia: “Anche io sono stato Pamela Prati.

L’aitante giovane che aveva conquistato il mio cuore si chiamavaLorenzo Coppi. Diceva di vivere e lavorare ad Haiti. Io mi sono lasciato andare. Ho abbandonato le mie difese. In un secondo momento, quando ero disposto a raggiungerlo, lo volevo vedere, sul mio Facebook arriva il messaggio di tale Donna Pamela. Cerco Lorenzo e lei mi fa parlare con lui ma era una voce da donna. Ci sono cascato anche io.

E lo dico a malincuore“. E la “donna Pamela” in questione, stando al racconto di Signorini, avrebbe il profilo molto simile ad una delle agenti della Prati, Pamela Perricciolo.

primo piano di eliana michelazzo
Eliana Michelazzo, la socia di Pamela Perricciolo dell’Aicos Management, a Live – Non è la d’Urso (frame)

Il retroscena: la crisi dell’agente, ad un passo dalla disfatta

Spunta però un ulteriore retroscena che fa ancora traballare le nozze. Un “dietro le quinte” inaspettato che alimenterebbero ancora i pettegolezzi e non a caso. Proprio mentre ieri sera a Live – Non è la d’Urso si andava in cerca di chiarezza, secondo quanto rilasciato a Fanpage da alcune persone a loro vicine, in piena crisi Eliana Michelazzo – socia dell’agente della Prati, Pamela Perricciolo – sarebbe stata ad un passo dal rivelare tutta la verità sul matrimonio.

Il che, di per sé, farebbe già presupporre: quale verità se la verità finora professata è che si sposano? E proprio nel momento più difficile, dietro le quinte di Barbara d’Urso, la Michelazzo – sempre secondo quanto riportato da Fanpage – sarebbe stata raggiunta da due telefonate rispettivamente della Prati e della Perricciolo, e tutte e due l’avrebbero spronata a non cedere.

La tensione in studio: aumenta a dismisura il sospetto

E non è tutto perché se in molti potrebbero essere convinti di aver raggiunto i “limiti” dell’assurdo, dovranno ricredersi e spingersi oltre e lasciare che altri attanti giochino il proprio ruolo nella vicenda.

Chi si trovava nello studio di Barbara d’Urso a difendere l’agente della Prati, Eliana Michelazzo, avrebbe fatto trasparire una tensione ingiustificabile se quanto portato in piazza non fosse la verità. Parola di Fanpage, sia Georgette Polizzi che Milena Miconi sarebbero sul punto di lasciare la Aicos Management, la stessa agenzia della Prati, e durante la diretta la Miconi si sarebbe così rivolta alla Michelazzo: “Non mi devi mettere più in mezzo a ‘ste storie, per favore“.

Finita qui? Assolutamente no!

Ti potrebbe interessare anche: Francesca Barra contro Alberico Lemme: Non sono grassa, sono incinta”

I divieti e poi la telefonata: “Il matrimonio è spostato

Non passano in sordina alcuni dettagli, dei divieti in particolare che secondo quanto riportato da Fanpage, sarebbero stati imposti dalla Aicos stessa a Barbara d’Urso tra cui il non parlare in alcun modo, né fare riferimento, a presunti familiari di Pamela Perricciolo che sarebbero legati all’ndrangheta. E ancora, un’altra restrizione non proprio casuale: il divieto di ospitare e far intervenire in puntata né Sara Varonela stessa che ha dichiarato in precedenza di essere stata vittima dello stesso “giochetto” di Eliana Michelazzo – né Angelo Sanzio, il ken umano italiano, anche lui in possesso di prove che potrebbero smascherare il matrimonio della Prati.

Per chiudere il quadretto, la dichiarazione di Manuela Villa che, raggiunta telefonicamente dietro le quinte da una persona X, avrebbe così dichiarato: “Il matrimonio di Pamela Prati è spostato a data da destinarsi“. A giudicare da fuori, non può che sembrare un enorme castello di sabbia che rischia di crollare da un momento all’altro.

*immagine in alto: Live Non è la d’Urso (frame)