macchina dei carabinieri di notte e vicino il volto di salvini

C’è una svolta per quanto riguarda la morte di Anna Tomasini, l’89enne che la scorsa settimana era stata colpita durante una rapina all’interno della sua abitazione a Monte Sacro Alto, un quartiere di Roma. Sono 5 le persone fermate per la sua morte ed è arrivata anche la pesante condanna di Matteo Salvini.

89enne uccisa durante una rapina in casa

Erano circa le 9 di sera dello scorso lunedì quando Anna Tomasini, un’anziana sarta ben voluto da tutto il vicinato, si è vista piombare in casa 5 persone. Cinque uomini, tutti di origine rom, sono saliti su di un pensilina per poi arrampicarsi fino nell’abitazione dell’anziana, sola in casa.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, delle 5 persone fermate solamente 1 è l’effettivo responsabile dell’omicidio della donna, colpita alla testa con un oggetto non ancora identificato. Nel furto, dopo aver colpito la donna, i rapinatori hanno fatto razzie nella casa portando via oggetti di valore.

Fermati 5 uomini di etnia rom

Soccorsa, la Tomasini è stata trasportata con urgenza al policlinico Umberto I dove è poi deceduta poche ore dopo essere entrata in coma. La ricerca dei responsabili ha già portato però i suoi frutti: sono stati infatti identificati e questa mattina fermati i rapinatori scappati via dal luogo del delitto a bordo di una Volkswagen Passat.

Delle 5 persone ricercate, 3 sono state fermate a Roma, 1 a Ventimiglia mentre tentava di superare la frontiera con la Francia, e una a Moncalieri, Torino e si tratta di 5 persone di etnia rom. Al momento si trovano tutti in carcere in loco dove è avvenuto il loro arresto ed è possibile che la convalida del fermo arrivi mercoledì.

La dura condanna di Matteo Salvini

È giunta nel mentre la forte e severa condanna del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che sul caso ha voluto così esprimersi: “I VERMI che hanno fatto questo meritano pene esemplari e galera certa.

I campi Rom si confermano una attrazione per i delinquenti: lavoriamo per chiuderli“, scrive così su Twitter Salvini. E sempre sull’argomento Salvini è tornato anche durante un comizio in quel di Brescia: “I 5 rom stranieri che hanno ucciso una donna di 89 anni, li abbiamo arrestati e li mandiamo fuori dall’Italia perché di questa gente ne abbiamo piene le scatole“.