Patrick ha un tumore e lo possono operare solo negli USA: "Lui ha voglia di lottare"


Patrick Majda aveva un adenocarcinoma mucinoso al colon con Kras mutato e metastasi al fegato, la sua storia era diventata molto nota nei mesi scorsi, quando lui e la famiglia avevano chiesto aiuto per una raccolta fondi che lo doveva portare negli Usa per curare il suo cancro. Ora Luciana, la sua compagna, ha dato l'annuncio più temuto: Patrick è morto ad appena 40 anni.

L'annuncio della morte di Patrick

Le ultime tristi parole che nessuno si aspettava sono arrivate tramite la pagina Facebook "Salviamo Patrick" che si era occupata di diffondere la sua storia sui social per raggiungere un numero sempre maggiore di persone. "Ieri sera purtroppo il sorriso di Patrick si è spento ma il suo ricordo resterà per sempre vivo nel mio e spero anche nel cuore di tutti voi che ci avete sostenuto in questa maledetta battaglia. Grazie ancora una volta", si legge. Poi una piccola informazioni per tutti colore che volevano bene a Patrick e vorrebbero salutarlo una ultima volta: "I funerali si terranno sabato 18 maggio alle ore 15.00 nella chiesa di San Giovanni Battista, in via Tosarelli 71 a Castenaso".



Il racconto della malattia

Per lui si erano mobilitati tantissimi, persino Gianni Morandi che aveva lanciato un appello sui social. Patrick sperava di raggiungere il Penn Medicine's Abramson Cancer Center Clinical, in Pennsylvania. "Il problema è che non c’è modo di partire se si raggiunge solo una parte della cifra. Vogliono tutto il denaro subito", spiegava Luciana a Tgcom. "Lui ha voglia di lottare, ma è stanco, non ne può più, ultimamente sta peggio, è sempre a letto. Finora ha avuto una grinta pazzesca, ma ora è proprio stanco. Però i nostri progetti futuri sono sempre lì", spiegava Luciana. Poi concludeva: "Stavamo provando ad avere un bimbo. Non si può abbandonare un sogno di vita a 40 anni"