andrea corsini

Ieri, un ragazzo di 25 anni, Andrea Corsini, è morto mentre con la sua moto inseguiva un ladro che aveva messo a segno un colpo in un negozio vicino all’officina del padre in cui lavorava come meccanico. Una terribile tragedia, che ha avuto luogo nei pressi di Via Rivarolo, a Genova, avvenuta nel tentativo di compiere un gesto eroico.

L’inseguimento conclusosi in tragedia

Stando alle prime ricostruzioni dell’accaduto, Andrea Corsini stava lavorando quando ha sentito delle urla provenire da un negozio vicino. Il ragazzo ha poi visto un ladro fuggire da un negozio proprio nei pressi dell’officina del padre, in cui lavorava come meccanico, e ha deciso di intervenire. Il giovane 25enne è salito su una moto e si è lanciato all’inseguimento del malvivente. Purtroppo, dati gli istanti concitati, il giovane non si è ricordato di indossare il casco e, dopo poche decine di metri, la moto su cui era a bordo ha sbandato. Il ragazzo è caduto a terra andando a sbattere contro un blocco di cemento sul marciapiede. L’impatto è stato tanto violento da non lasciargli scampo.

andrea corsini
Andrea Corsini

Inutili i tentativi di soccorrerlo

Purtroppo, si sono rivelati tutti vani i tentativi di rianimarlo fatti dai sanitari del 118 accorsi sul posto. Andrea Corsini, che voleva compiere l’eroico gesto di bloccare il ladro, non ce l’ha fatta. Sia il padre del 25enne che il commerciante che ha subìto il furto hanno assitito all’incidente del giovane, hanno visto il ragazzo schiantarsi con la moto e sono stati colti entrambi da un malore. Il padre del giovane, Mirco Corsini, è stato così trasportato in ospedale. Il ladro è riuscito a fuggire, ma gli inquirenti hanno acquisito i video delle telecamere presenti in zona, con l’obiettivo di identificarlo e arrestarlo. In tanti, a Genova, conoscevano Andrea Corsini e, adesso, dopo aver appreso le terribili circostanze della sua morte, lo ricordano come un eroe.

ambulanza
Immagine di repertorio