rita dalla chiesa

Ospite a Storie Italiane, Rita Dalla Chiesa ha parlato del suo libro Mi salvo da sola, raccontando quanto abbia sofferto quando i suoi genitori sono morti. La giornalista non ha solo sofferto terribilmente per suo padre, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso nel 1982 in un attentato mafioso quando era prefetto di Palermo – nell’attentato morirono anche un agente della scorta e la sua seconda moglie – ma anche quando è morta sua madre, Dora Fabbo, in modo improvviso, a causa di un infarto.

La morte del padre e il desiderio di avere un ricordo di lui

Rita Dalla Chiesa parla di quello che ha definito l’uomo più importante della sua vita, suo padre, il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Dopo aver rivisto alcune immagini del suo funerale, Rita Dalla Chiesa ha detto che durante la sua vita ha sempre pensato a suo padre e in particolare a quale sarebbe stata al sua opinione rispetto alle scelte che doveva prendere, anche quelle lavorative: “Mi offrivano delle cose e io dicevo: ‘Papà che cosa ne penserebbe?’. E quindi ho sempre scelto delle cose molto di nicchia, molto piccole, da giornalista, forse anche“.

Il padre di Rita Dalla Chiesa teneva tantissimo all’esame per diventare giornalista che la figlia doveva sostenere e, le ultime parole dette a Rita si riferivano proprio a questo: “Mi raccomando, topina, non farmi fare brutte figure“.

rita dalla chiesa a storie italiane
Rita Dalla Chiesa con Eleonora Daniele. Fotogramma Rai

La seconda parte di quell’esame, quello in cui Rita Dalla Chiesa non avrebbe dovuto fare brutta figura, alla fine la conduttrice dovette rimandarlo perché lo avrebbe dovuto sostenere subito dopo la morte del padre.

Il ricordo va poi proprio all’attentato in cui morì Carlo Alberto Dalla Chiesa. La giornalista è tornata nel luogo in cui suo padre fu ucciso, poco dopo: “È molto forte il fatto che una figlia vada sul luogo in cui è morto il padre a cercare anche solo un frammento di vetro di quel finestrino scoppiato sotto i colpi di kalashnikov da portarti via, perché volevi un ricordo, volevi qualcosa di tuo padre, è qualcosa di difficile da spiegare“.

La morte improvvisa della madre di Rita Dalla Chiesa

A stroncare la vita della madre di Rita Dalla Chiesa, Dora Fabbo, quando aveva 52 anni, è stato un infarto fulminante e, per lei, il modo improvviso in cui sua madre è scomparsa è forse un aspetto che rende ancora più tragica la sua perdita.

Infatti, la conduttrice ha dichiarato di non riuscire a parlarne facilmente. La morte di sua madre l’ha scossa così tanto che Rita Dalla Chiesa ha detto: “È stato uno shock ancora più violento di quello di papà, perché papà bene o male con la vita che faceva, purtroppo, il pensiero che gli succedesse qualcosa era latente. Per mamma non era così. È stato duro che non ci fosse più“.

rita dalla chiesa nello studio di storie italiane
Rita Dalla Chiesa con Eleonora Daniele. Fotogramma Rai