autobus ribaltato sull'autostrada

L’incidente è avvenuto ieri in Germania, sull’autostrada A9, ma solamente oggi si ha avuta conferma che la vittima italiana. Era il tardo pomeriggio di ieri quando un pullman della nota compagnia Flixbus usciva di strada all’altezza della località tedesca Bad Dürrenberg. Nell’incidente sono rimaste coinvolte più di 70 persone, tutte con ferite di vario genere e un solo morto che oggi ha un nome, quello di Cristina Pavanelli.

Si ribalta autobus in Germania: la vittima è Cristina Pavanelli

Un vero dramma quello vissuto ieri per 70 passeggeri circa che viaggiavano in Germania a bordo di un pullman della compagnia Flixbus. L’autobus dalla capitale tedesca, Berlino, stava percorrendo la tratta autostradale sulla A9 in direzione Monaco di Baviera quando all’improvviso, il mezzo di trasporto è uscito fuori di strada. Sono accorsi sul luogo immediatamente i soccorsi e gli agenti che però tuttora non sembrano aver chiara la dinamica dell’incidente.

Sul luogo dell’incidente, negli attimi immediatamente dopo, sono accorsi sul luogo più di 50 ambulanze e 31 mezzi dei Vigili del Fuoco, tutti attivi sul caso nell’intento di mettere in sicurezza e salvare gli oltre 70 passeggeri a bordo dell’autobus.



Di preciso, erano 75 le persone a bordo, rimaste tutte ferite tranne una: una donna che nell’impatto ha trovato la morte. E proprio su di lei giungono notizie quest’oggi: la passeggera era infatti una donna di 63 anni italiana, Cristina Pavanelli, originaria di Baselga del Bondone, una frazione del comune di Trento.

Più di 70 feriti, 9 in gravi condizioni

La donna aveva raggiunto precedentemente Berlino per vedere la finale di Champions League di pallavolo e, a bordo di quell’autobus, stava facendo ritorno a casa. Sul Flixbus insieme a lei, rimasti feriti, c’erano anche i suoi due figli che secondo quanto riportato dal Bild, non sarebbero in pericolo di vita ma solamente feriti. Secondo quanto trapelato dalle testate locali, i feriti – 9 gravi – sono stati tutti trasferiti nei più vicini 14 ospedali diversi.

*immagine in alto: Il luogo dell’incidente. Fonte/Youtube Welt (frame)