Ilaria Cucchi

Roberta Petrelluzzi finisce di nuovo nel vortice della polemica: questa volta a nominarla è Ilaria Cucchi, che ha avuto modo di incontrare la conduttrice di Un giorno in Pretura in aula di tribunale, durante l’ultima udienza del processo Cucchi-bis.

A raccontare cos’è avvenuto negli scorsi giorni (e in passato) con la Petrelluzzi è Ilaria Cucchi nella sua pagina ufficiale. La conduttrice era stata stata molto criticata nelle scorse settimane per l’appoggio dimostrato alla famiglia Ciontoli, principale accusata del caso dell’omicidio di Marco Vannini.

Il servizio di 6 anni fa

A quanto pare, Roberta Petrelluzzi sarebbe una vecchia conoscenza di Ilaria Cucchi: “Sei anni fa, in un momento di nostra grande difficoltà, la trasmissione dedicò un paio di puntate al vecchio processo.

Quello depistato con accuse sbagliate. La redazione ci chiese tutti gli atti che fornimmo regolarmente. Chiesi di poter parlare con lei ma mi venne opposto un netto rifiuto. ‘Non le vuole parlare per non essere influenzata’. A quanto pare, il risultato dell’analisi del caso non piacque a Ilaria Cucchi: “Rispettai quella decisione anche se il servizio fatto su quel processo non mi piacque affatto. Ma io sono una parte.”.

Si fa dunque un salto in avanti nel tempo e si torna ai giorni nostri: Roberta Petrelluzzi è in aula e parla con l’avvocato dell’imputato mandolini “in tono strettamente confidenziale”.

Dopodiché scatta la foto con la legale di D’Alessandro. Infine, sarebbe andata dall’avvocato Pini e, scoprendo che si tratta del legale di Francesco Tedesco (unico imputato ad aver confessato del pestaggio) avrebbe esclamato: “Stai sempre dalla parte sbagliata eh!

Ilaria Cucchi ha commentato amaramente: “Tutto questo è avvenuto di fronte a noi famigliari e giornalisti. Che dire? Facciamoci un selfie che tutto passa. Farò una segnalazione all’ordine dei giornalisti ed alla direzione generale della Rai. Intanto pubblico la foto con il difensore di D’Alessandro mentre con me non ha mai voluto parlare perché doveva essere super partes”.

Il post di Selvaggia Lucarelli

C’è qualcuno, però, sulla cui difesa Roberta Petrelluzzi può contare, ovvero Selvaggia Lucarelli. La giornalista ha infatti dedicato alla vicenda un post di Facebook, scrivendo: “Parlare di selfie è fuorviante e scatena un sentimento negativo e immeritato. In effetti non si tratta di un selfie ma di una foto scattata da terzi, anche se il senso dell’immagine cambia poco. Lucarelli ha un’opinione precisa sulla questione dell’esclamazione fatta all’avvocato Pini: “Non credo, francamente, che una Petrelluzzi si sia messa pubblicamente a fare ironia sulla vicenda lasciando intendere che lei sia dalla parte di chi ha picchiato Stefano o più genericamente da quella degli omertosi. È più probabile che intendesse dire “sei dalla parte sbagliata della storia, ovvero dei carabinieri’ ”. Sotto il post di Selvaggia Lucarelli è nato un corposo dibattito tra chi difendeva Ilaria Cucchi e chi sosteneva che avesse esagerato.