carlo conti

Uno dei conduttori più camaleontici della Rai, Carlo Conti, potrebbe lasciare le reti nazionali per tuffarsi in Mediaset. Alcune fonti riporterebbero infatti rumors sempre più insistenti su un suo abbandono della Rai. Alla base della rottura tra il conduttore e le reti ci sarebbero questioni di ordine economico.

Uno stipendio notevole

Carlo Conti non è solo uno dei conduttori più amati della Rai, e uno di quelli che ha portato alcuni programmi al successo: è anche uno di quelli che guadagna meglio. Pare, infatti, che il suo stipendio si aggiri attorno ai due milioni l’anno, poco meno di quanto guadagna Fabio Fazio (che nel 2017, a Il Corriere, dichiaro che per quattro anni aveva avuto uno stipendio di 2 milioni e 240mila euro l’anno).

Alcuni rumors diffusi da Repubblica però riportano che il contratto di Conti sarebbe in scadenza (per la precisione la deadline è al 30 giugno). Inoltre, la controfferta fatta al conduttore per il rinnovo sarebbe di 10% di meno rispetto a quanto guadagnava prima.

Le parole di Fiorello

Pare inoltre che la rete Rai sia molto interessata ad acquisire tra i suoi ranghi Alessandro Cattelan, esplosivo conduttore a cui potrebbe addirittura essere affidato Sanremo 2020. Sull’argomento però è intervenuto Fiorello, che ha detto a Il Secolo XIX: “Repubblica scrive che Carlo Conti sarebbe indispettito per le voci di un pressing dell’ad Salini su Alessandro Cattelan.

Conoscendo Conti, non è così. Forse dovrebbe essere più indispettito Amadeus perché se prendono Cattelan per fare Sanremo Amadeus ci rimarrebbe mooolto male. Uno dà il sangue per l’azienda, poi prendono Alessandro che lavora a Sky. Io fossi in Amadeus ci rimarrei male. Nulla togliendo al bravissimo Cattelan, che è bravissimo”.

Se qualcuno si aspetta una conferma del passaggio proprio da parte di Carlo Conti, rimarrà però deluso: pare che il conduttore abbia smentito il passaggio in Mediaset e, a meno che non vi siano novità nel prossimo futuro, non ci saranno grandi cambiamenti.

Carlo Conti smentisce tutto

Non ci sarebbe niente di più di una trattativa di lavoro tra Conti e la Rai. È il conduttore stesso a decidere di parlare, in occasione della nuova presentazione di Ieri e Oggi: “Come qualsiasi contratto del passato, ci metteremo serenamente a tavolino. Quando le parti hanno un comune intento non penso sia difficile trovare un accordo”. Riguardo all’abbassamento di compenso, pare non sia una novità: “Negli ultimi rinnovi ho già abbondantemente abbassato il compenso. Sia io che l’azienda abbiamo manifestato la volontà di continuare il matrimonio. E quando il matrimonio va bene, perché separarsi?”.

Non che Mediaset non c’abbia provato, si intuisce tra le righe, ma la professionalità è anche gratitudine e fedeltà. Tenendo comunque aperte le porte sul futuro: “Del doman non v’è certezza”, dice misteriosamente il conduttore.