eva grimaldi imma battaglia chi

Eva Grimaldi ed Imma Battaglia hanno coronato il loro sogno ed hanno avuto dalla loro parte il più glamour degli angeli custodi: Enzo Miccio, guru dei matrimoni e dello stile. Ovviamente, per soddisfare le richieste delle spose il wedding planner ha creato un matrimonio che “somigliasse” alle due festeggiate, a partire dagli abiti.

Molti follower sembrano però non aver apprezzato lo stile di Imma Battaglia che ha scelto di indossare un elegante completo in stile androgino, come d’altronde spesso è stata vista e fotografata. A difenderla dalle critiche è arrivato Enzo Miccio stesso, che si è battuto per difendere lo stile della sua amica neosposa.

Una sposa in rosa, una in blu

È stato un matrimonio in stile bucolico quello di Imma Battaglia ed Eva Grimaldi: prati immensi, fiori in abbondanza e tavoli in legno rustico. Eva Grimaldi stessa era una bellezza floreale: il vestito rosa ed etero aveva decorazioni a forma di piccoli fiori sul corpetto e sulle maniche. molto più essenziale Imma Battaglia, in completo blu, panciotto in ton sul ton e cravattino grigio perla. Uno stile, d’altronde, ripreso anche dal wedding planner (sbilanciatosi con un panciotto quadrettato) e al testimone di Eva, Gabriel Garko, in blu come Imma.

La scelta dell’abito androgino non è piaciuta a molti che hanno criticato Imma sostenendo che avrebbe dovuto vestirsi più “da donna”: peccato che sia stato Enzo Miccio stesso a zittire gli utenti su Facebook, specificando che Imma non si è vestita da uomo ma “da Imma”: “Imma si è vestita da Imma, senza spersonalizzarsi, senza seguire inutili imposizioni, ha indossato ciò che la faceva sentire a suo agio”.

Il wedding planare ha invitato tutti a non guardare il dito ma la Luna, come si suol dire: “Io, in queste foto, vedo l’amore di due donne meravigliose che hanno scelto di trascorrere il resto della loro vita insieme”.

Sull’argomento è intervenuta la stessa Imma, sentendosi presa in causa: “Io non mi vesto da uomo! io mi vesto da me stessa, tutti i giorni della mia vita! sono donna e mi vesto come voglio!”. Noi non possiamo che augurare tutta la felicità possibile a queste due neo spose, e che decidano di trascorrere le loro giornate in pantofole o in abito da sera, poco importa.

Immagine in alto, fonte: Chi