Raffaella Mennoia

Raffaella Mennoia interviene sui social per fare un’altra precisazione sulla scelta di Uomini e Donne. Poche ore fa un post per prendere le distanze da sedicenti collaboratori della trasmissione, oggi l’ennesimo chiarimento sulle decisioni della redazione. L’autrice ne ha parlato attraverso le su Instagram Stories, mettendo a tacere gli insistenti rumors dei giorni scorsi.

Le scelte di Uomini e Donne in diretta

Trono classico sempre più caldo a Uomini e Donne, dove i percorsi dei tronisti Giulia Cavaglia, Angela Nasti e Andrea Zelletta si avviano al termine. Nel fermento dei fan del dating show si insinuano sempre più pettegolezzi, ed è per questo che Raffaella Mennoia ha deciso di fare il punto della situazione.

Il suo è un intervento volto a sgombrare il campo da notizie prive di fondamento su ciò che sarà trasmesso al momento della fatidica scelta finale. “Leggo un sacco di cose inesatte“, ha detto l’autrice della trasmissione di Maria De Filippi, spazzando via con poche parole il bagaglio di suggestioni sulla questione.

Secondo alcune indiscrezioni, la registrazione della prima scelta sarebbe stata fissata per il prossimo 27 maggio. A smentire questa ipotesi è la stessa Mennoia su Instagram: “Vi devo dire una cosa molto importante, ragazzi. È ufficiale: le scelte di Uomini e Donne saranno fatte in diretta, come ai bei vecchi tempi.

Quindi no spoiler, le vedrete direttamente in diretta“.

Le date e i corteggiatori rimasti

Luca Daffrè e Alessio Campoli si contendono il cuore di Angela Nasti, mentre per Giulia Cavaglia il bivio presenta i volti di Manuel Galiano e Giulio Raselli. Andrea Zelletta sceglierà tra Natalia Paragoni e Klaudia Poznanska.

Con buona pace dei più curiosi, dunque, non ci sarebbe alcun mistero dietro l’appuntamento conclusivo per i protagonisti del programma. Nessuna scelta è stata ancora fatta, e restano top secret le date tanto attese dal pubblico di Queen Mary (anche se probabilmente si condenseranno a fine mese).

*immagine in alto: fonte/Instagram Raffaella Mennoia, dimensioni modificate