gennaro-lillio

Un Gennaro Lillio fragile, spoglio di qualsiasi scudo o difesa, quello che abbiamo visto di recente al Grande Fratello. Anzi di recente lo avevamo visto anche molto duro, specie nei confronti della sua cara amica Francesca De Andrè. Dopo una lunga chiacchierata con la bombastica Taylor Mega, però, il modello napoletano ha raccontato di un disturbo di cui ha sofferto, un disturbo che è più comune di quanto si creda: le crisi di panico.

La bella influencer sembra incuriosire gli inquilini della casa. Eppure quando sono con lei tendono quasi più a raccontarsi che a domandare.

Mega ha messo così a suo agio il gieffino, che come un fiume in piena si è aperto completamente.

Il racconto degli attacchi di panico

Chiacchierando in un clima di totale fiducia, Lillio rivela qualcosa che in questi mesi aveva celato, ovvero un periodo buio e difficile che si è trovato ad affrontare alcuni anni fa. “Non stavo bene, era un periodo difficile, ho sofferto di attacchi di panico. Questi attacchi di panico non li avevo mai avuti prima. Mi sono venuti a 23-24 anni.

Mi sono venuti improvvisamente. Dal nulla, dal niente, senza motivo” racconta a Taylor.

mega-taylor
Taylor Mega ascolta Gennaro Lillio

Il giovane modello non conosce il motivo specifico di quei malesseri, ma valuta l’ipotesi che a scatenarli possa essere stata qualche delusione nel campo della moda. “Mi sentivo un po’ strano, non mi sentivo molto bene. Magari li avrà scatenati qualche delusione lavorativa a cui tenevo tanto. Magari quello, ma non so“.

Trascorsi difficili

Che Gennaro portasse sulle sue spalle un passato carico di difficoltà lo sapevamo. L’abbandono del padre, quello della sorella, che si sono palesati dopo anni, solo attirati dal bagliore dei fari del Grande Fratello.

lillio-gennaro
Gennaro e Taylor

Tuttavia di questo disturbo nessuno poteva sospettare nulla. Eppure in presenza della Mega, non solo racconta, ma prova ad analizzare le circostanze che lo hanno condotto alle crisi. “Quando credi nei tuoi sogni e prendi delle batoste, le percepisci in modo più forte” prosegue. “Può essere che gli attacchi di panico siano nati proprio da quella delusione così forte che ha scatenato qualcosa che, in realtà, avevo già dentro“.