donna violentata per terra

L’ha seguita, l’ha minacciata e poi violentata. Sono gravissime le accuse che gravano su un 33enne di Giarre arrestato ieri sera dagli agenti dei carabinieri che hanno raggiunto il giovane su segnalazione del padre della vittima.

Sequestra la ex fidanzata 25enne

Ancora non si conoscono i precedenti intercorsi tra il 33enne e la sua ormai ex fidanzata, una ragazza di 25 anni. I fatti sono avvenuti ieri e l’intervento dei carabinieri è sorto, come riportato da La Sicilia, dopo la segnalazione del padre della vittima.

È accaduto a Giarre, un comune in provincia di Catania, in Sicilia, e ancor più precisamente nel quartiere Jungo.

Un uomo, un giovane 33enne, ha raggiunto l’ex fidanzata dopo un litigata dai toni accesi. La donna, una ragazza di 25 anni, intercettata dall’ex vicino al garage della sua abitazione a Mascali, è stata prima minacciata e poi rapita.

La violenza sessuale nell’abitazione dell’ex

Sguainando un coltello l’ha dapprima minacciata di morta e poi fatta salire a forza a bordo della sua auto. Sempre sotto minaccia la ragazza è stata portata a casa del 33enne, a Giarre.

Nessuna possibilità di fuga per la donna che sotto intimazione dell’ex è stata rapita per ore e violentata. Questo è quanto ricostruito sin ora dai carabinieri che hanno ipotizzato anche un pestaggio, subito dalla 25enne, dopo la violenza sessuale.

Arrestato l’ex grazie alla denuncia del padre della vittima

Esposta una denuncia da parte del padre della ragazza, i carabinieri sono immediatamente intervenuti facendo irruzione nella casa del 33enne e liberando la ragazza che è stata poi immediatamente trasferita in ospedale. Sotto osservazione dei medici, la ragazza è stata medica e le è stato diagnosticato un trauma cranico e diverse ferite agli arti, in specie quelli superiori.

Il giovane, già noto alle autorità per precedenti quali detenzione di sostanze stupefacenti, è stato fermato e arrestato su decisione del magistrato nella serata di ieri. Trasferito in carcere, ora il giovane dovrà rispondere delle accuse di stalking, sequestro di persona e violenza sessuale.