vigili del fuoco (1)

Una piacevole passeggiata in famiglia si è conclusa in tragedia a Misano, vicino Pesaro, sulle rive del fiume Conca. Un uomo di 78 anni, Albano Del Monte, è morto mentre cercava di salvare i suoi due cani, che si erano tuffati nell’acqua e stavano annegando. L’uomo è morto sotto gli occhi della moglie, che ha assistito alla scena impotente.

Ha cercato di salvarli dalla corrente

La tragedia è avvenuta nella giornata di ieri. la coppia di pensionati si trovava a passeggio con i due cani sulle rive del Conca, quando gli animali si sarebbero tuffati cercando un po’ di frescura in acqua.

I due padroni avrebbero guardato la scena divertiti dall’alto, per poi accorgersi in un secondo momento che i due cani stavano facendo molta fatica. A quel punto l’uomo si è avvicinato, è riuscito a metterne in salvo uno– rimanendo comunque fuori dall’acqua, e poi si è immerso per aiutarli.

A nulla sono valsi gli interventi dei soccorritori

Purtroppo la corrente era troppo forte e l’uomo è stato portato via subito dopo aver messo in salvo uno dei due cani, sotto gli occhi terrorizzati della moglie.

A nulla è valso l’intervento di alcuni passanti che hanno cercato di buttarsi in acqua ed aiutare l’uomo, che però è andato alla deriva. Sul posto sono accorsi i carabinieri di Misano e Cattolica, il 118, la polizia municipale e i vigili del fuoco. L’uomo è stato recuperato ed è stato fatto un tentativo per rianimarlo, che purtroppo non ha funzionato. A quanto pare, non si esclude la possibilità che l’uomo abbia avuto un malore e che per questo non sia riuscito ad uscire dall’acqua.

(in alto: Vigili del fuoco/Immagine di repertorio)