Dopo il divorzio dalla Juventus lo scorso maggio, Massimiliano Allegri ha rilasciato numerose dichiarazioni riguardo alla sua volontà di prendersi un anno sabbatico lontano dalle panchine dei club calcistici.

Una pausa dettata dal bisogno di riposo dopo anni di vittorie, di schiarirsi le idee o semplicemente in attesa di una proposta di lavoro allettante da valutare. Una pausa da passare, in ogni caso, vicino agli affetti più cari, in primis la sua compagna Ambra Angiolini.

Vita nuova, casa nuova

Si dice che “chiusa una porta, si apra un portone” e così è stato per l’ex tecnico juventino che, chiusa la porta di Torino, ha aperto, e questa volta non metaforicamente, un portone – di casa – a Brescia.

È notizia di questi giorni, infatti, la scelta di Allegri di acquistare casa proprio a Brescia, città adottiva della sua compagna Ambra Angiolini, per godersi un po’ di meritato riposo.

La storia d’amore tra l’attrice e il mister continua a gonfie vele, tanto che la Angiolini ha colto l’occasione della separazione tra il club bianconero e il suo compagno, per dedicare a quest’ultimo un lungo ringraziamento.

angiolini_allegri
Massimiliano Allegri felice insieme ad Ambra Angiolini – Foto: Diva e Donna

Grazie di tutto, Mister!”

Dalle pagine della rubrica che tiene per Vanity Fair, Ambra Angiolini ringrazia il compagno non solo per i successi sportivi che ha fatto raggiungere alla squadra (con una lieve nota polemica nei confronti della società di Torino), ma soprattutto per quanto le ha insegnato in meno di due anni di relazione: “A lui che mi ha insegnato a restare ferma davanti al terremoto, a stare zitta se c’è troppo chiasso intorno” una vera e propria dichiarazione d’amore che si conclude con un “GRAZIE di tutto MISTER!“.

Una relazione, la loro, vissuta il più possibile lontano dai riflettori, con una consapevolezza data dall’età matura in cui si sono incontrati, ma comunque con gli occhi a cuore come il primo amore adolescenziale.

E chissà se, nonostante le precedenti dichiarazioni di Ambra Angiolini, vivendo nella stessa città, non decidano di portare questa loro relazione ad uno step successivo.