Ambulanza immagine di repertorio

Un giovane di 21 anni è stato accoltellato, durante la serata di sabato scorso, 8 giugno, in un comune della città metropolitana di Milano. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. La causa scatenante della lite con il ragazzo che l’ha colpito potrebbe essere la gelosia.

La rissa

Doveva essere una serata di festa, di allegria, invece per un ragazzo italiano di 21 anni si è trasformata in un incubo. Alla Cascina Coriasco a Lacchiarella, comune nell’hinterland milanese, era stata organizzata la Festa della Birra. Secondo le prime ricostruzioni il giovane è stato colpito all’addome, attorno alla mezzanotte, da un altro ragazzo di 20 anni, pregiudicato.

Le ferite riportate dal 21enne a causa delle coltellate sarebbero molto gravi. È stato, infatti, trasportato d’urgenza alla clinica Humanitas di Rozzano. Immediatamente operato, adesso la prognosi è riservata ma non sarebbe in pericolo di vita, secondo quanto riporta La Repubblica Milano.

Cascina Coriasco. Immagine: Sito Comune di Lacchiarella
Cascina Coriasco. Immagine: Sito Comune di Lacchiarella

Ricercato il 20enne

Il 20enne che ha aggredito il ragazzo è scappato subito dopo la lite. I carabinieri, che indagano sul caso, lo stanno cercando da ieri sera, ma sembra che il giovane abbia fatto perdere le sue tracce. Il motivo dell’aggressione sarebbe la gelosia, tra i due ragazzi ci sarebbero stati attriti in campo amoroso.

Qualche anno fa, con la stessa motivazione, un altro accoltellamento era avvenuto a Bresso, sempre nel milanese. La Festa della Birra è stata interrotta in seguito all’accaduto per motivi che “esulano dall’organizzazione“, l’ha fatto sapere il sindaco del comune di Lacchiarella, Antonella Violi. La quale, in un post di Facebook ha voluto ringraziare gli organizzatori dell’evento e ha condannato ogni atto di violenza.

Serata turbolenta nel milanese

Questo non è stato l’unico episodio di violenza nel sabato appena trascorso. A Cambiago, altro comune nel milanese, un’altra rissa fra ragazzi è finita con due giovani in ospedale.

Uno dei due è stato colpito più volte con calci e pugni ed è finito a terra a causa delle botte. L’aggressore, anch’egli ferito, è salito su una macchina, e come se si trovasse dentro un ring di wrestling, è saltato sull’altro, colpendolo al viso. La vittima ha perso conoscenza ed è stata lasciata a terra in una pozza di sangue. Il ragazzo aggredito è finito in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Mentre l’aggressore è stato trasportato al San Gerardo di Monza.